LA MINORANZA DETTA LE CONDIZIONI A RENZI

La scissione del Pd è sempre più vicina e potrebbe avvenire nel weekend. Eppure si fanno gli ultimi tentativi per ricucire lo strappo. Da un lato gli uomini di Renzi, con Franceschini in testa, dall’altro quelli della minoranza, dal più conciliante Emiliano al più drastico D’Alema. Sabato si è riunita la minoranza per decidere se lasciare o no. Emiliano («ho convinto Renzi a votare nel 2018»), Rossi e Speranza hanno posto le condizioni. Domenica l’assemblea del Pd.