Le più grandi bufale del calciomercato d'autunno

david silva

Foto Getty Images | Pool / Gruppo

Il calciomercato è appena terminato, portando con sé importanti colpi last-minute.

Ci sono però trattative a cui tutti abbiamo creduto (anche noi di Nanopress, come vedrete), affari che sono stati a un passo dalla chiusura, e che poi si sono invece rivelati essere delle gigantesche bufale di calciomercato.

David Silva alla Lazio

L’accordo con il giocatore era praticamente stato già annunciato, con tanto di tifosi laziali pronto ad accogliere il grande David Silva in aeroporto.

Poi il silenzio di qualche giorno di troppo, una firma che tardava ad arrivare, e per finire, l’annuncio a sorpresa con la Real Sociedad.

Per la Lazio e i tifosi biancocelesti quella di David Silva è stata una beffa che richiederà molto tempo prima di essere cancellata.

Messi all’Inter

Tutto è cominciato con il fotomontaggio che ritraeva la figura di Leo Messi proiettata sul Duomo di Milano.

Da quel momento in poi i tifosi interisti hanno iniziato a sognare un colpo che avrebbe avuto del clamoroso. Speranze alimentate anche dalla notizia del padre di Messi, che in estate ha comprato una casa a Milano, a pochi passi dal campo sportivo dell’Inter.

Come è andata a finire poi, lo sappiamo tutti.

Luis Suarez alla Juventus

La Juventus fino a qualche settimana fa era alla ricerca di un attaccante e sembrava aver individuato il profilo perfetto in Luis Suarez.

L’unico ostacolo? La cittadinanza italiana da acquisire. Cosi è stato organizzato un esame che poi è sfociato in un’inchiesta da parte della magistratura, e la Juventus ha ripiegato la sua scelta su di un ex, Alvaro Morata.

Naingollan al Cagliari

I rossoblù non hanno mai nascosto il loro interesse, parlando apertamente della volontà di riportare il centrocampista belga in Sardegna dopo la stagione in prestito.

Era tutto apparecchiato per chiudere l’affare, con la volontà dello stesso Nainggolan di trasferirsi.

L’Inter però non è mai scesa sotto la valutazione che dava del giocatore, inflessibile nel chiedere 10 milioni per la cessione a titolo definitivo, senza sconti o altre formule. Alla fine? Naingollan è tornato a Milano.

Piatek alla Fiorentina

Dopo quelle di Genoa e Milan, fino a qualche giorno fa, Piatek sembrava destinato a vestire la maglia della Fiorentina. Accordo già raggiunto, formalità in arrivo. E invece all’improvviso la trattativa è saltata, e la Fiorentina ha dovuto virare su Callejon, svincolatosi dal Napoli.

Gaston Ramirez al Torino

Sembrava praticamente fatta, e sarebbe stato uno dei colpi dell’ultima giornata. L’accordo tra i club c’era, a far saltare l’operazione è stato il giocatore, che non ha accettato le cifre proposte dai granata. “Ramirez era tra i giocatori che abbiamo attenzionato, ma poi sono emerse condizioni che hanno reso l’operazione non fattibile. Servono coerenza e omogeneità dal punto vista dei contratti, questo al fine di non rovinare il gruppo”, ha spiegato il ds del Torino, Vagnati.

Parole di Redazione

Da non perdere