Cosa vedere a Tropea, la perla calabrese per un’estate italiana

Cosa vedere a Tropea, in Calabria: alla scoperta del borgo più bello d’Italia tra arte, tanto mare e gusto.

Tropea
Tropea – Nanopress.it

Tropea è una città mitica (nel vero senso della parola!): si dice sia stata fondata proprio da Ercole, navigando verso Gibilterra. Ma soprattutto, questo borgo vincitore dei Borghi più belli d’Italia 2021 è affascinante, e questo sin dalla sua prima vista: sorge infatti su uno sperone roccioso di 60 metri d’altezza ed è porta d’ingresso della magnifica Costa degli Dei.

Cosa vedere a Tropea

Tropea è suddivisa in due parti: quella superiore, sul promontorio affacciato sul mare, che custodisce il centro storico e la maggior parte dell’abitato; e quella inferiore, la Marina, dove si trovano le spiagge e il porto della città.

Il centro Storico

Il cuore di Tropea è un labirinto di vie e viuzze che si incontrano nelle caratteristiche piazzette affacciate sul mare. Nel centro storico si trovano soprattutto i settecenteschi palazzi nobiliari, come Palazzo Toraldo, e Piazza Ercole, dedicata all’eroe fondatore della città. Questa piazza, circondata da molti locali, è anche punto di ritrovo di molti giovani e il perno della vita notturna.

Gli affacci sul mare

Passeggiando per il centro incontrerete i cinque affacci panoramici principali:

  • L’Affaccio dei Sospiri, quello più bello e suggestivo in assoluto. Dalla balconata alla fine di via Vittorio Emanuele potrete ammirare lo scoglio di San Leonardo, la Chiesa di Santa Maria dell’isola e la sottostante Spiaggia della Rotonda.
  • Largo Duomo, alle spalle del Duomo della città. Da qui si gode un panorama che abbraccia il porto e la parte nord della Costa degli Dei.
  • Largo Galluppi, detto anche Affaccio dei carabinieri. Una terrazza romantica sul mare e sul porto che diventa magica al tramonto.
  • Affaccio del cannone, detto anche della Villetta.
  • Belvedere Rico Ripa, la balconata più piccola e nascosta della città, sita a largo Migliarese.

La Chiesa di Santa Maria dell’isola

Questa chiesa è di sicuro la più bella chiesa vista mare di tutta Italia. La trovate ai piedi del borgo, su uno scoglio della spiaggia detto isola, e potete raggiungerla tramite una lunga scalinata. Santa Maria dell’Isola è il vero simbolo di Tropea e forse anche di tutta la Calabria. È stata costruita per volere dei monaci Benedettini ed è annessa a un meraviglioso giardino ricco di piante mediterranee e a un affascinante terrazzo panoramico.

Santuario di Tropea
Santuario di Tropea – Nanopress.it

La Cattedrale della città

La Cattedrale di Maria Santissima di Romania è dedicata alla protettrice della città. Questa chiesa normanna è un vero gioiello architettonico e custodisce molte opere d’arte, oltre a due ordigni inesplosi sganciati su Tropea nel corso della Seconda Guerra Mondiale: una tra le tante grazie ricevute dalla Madonna di Romania!

Il Museo del Mare

A Palazzo Santa Chiara si trova poi l’interessante Museo Civico del Mare, aperto nel recente 2019, che custodisce le sezioni di paleontologia marina e biologia marina.

Le spiagge

Non si può parlare di Tropea tralasciando le sue meravigliose spiagge. Prima tra tutte, la Spiaggia della Rotonda, caratterizzata da un mare cristallino e dai vivaci fondali. È delimitata dallo scoglio di San Leonardo, dove spesso i turisti si avventurano a nuoto per trovare nuove calette, ed è la più conosciuta, e quindi affollata, della città.

Tra le altre spiagge più belle di Tropea, non meno valide di quella già menzionata, troverete:

  • Spiaggia del Cannone, la meno frequentata.
  • Spiaggia del Convento, dai fondali profondi.
  • Grotta Azzurra, chiamata così per via dei giochi di luce creati dai raggi del sole a contatto con l’acqua.
  • Grotta Palombaro, raggiungibile solo via mare.
  • Passo Cavalieri, la più selvaggia.

Cosa vedere a Tropea: i suoi dintorni

Nei dintorni di Tropea si trova anche Capo Vaticano. Questa nota località balneare si trova a 11 km e mezzo dalla città ed è uno dei luoghi simbolo della Costa degli Dei per via delle sue cale e spiagge davvero paradisiache, come per esempio quella di Praia i Focu.

A 40 km da Tropea, infine, trovate Pizzo Calabro, un altro incantevole borgo affacciato sul golfo di Sant’Eufemia. Il simbolo della città è il Castello Aragonese, ma a rendere Pizzo Calabro famoso in tutto il mondo è il tartufo dolce, un gelato tipico della zona che ha ottenuto il marchio IGP.

I sapori di Tropea

Lo sapete di certo, Tropea è celebre per la sua cipolla rossa. Questa cipolla infatti è talmente dolce e delicata da poter essere mangiata anche a crudo; qui ci fanno persino una crostata salata, con base di frolla fatta da uova, pepe e pecorino.

Ma non solo cipolla. Tra i prodotti tipici della zona troverete anche il peperoncino, il bergamotto, il pecorino e i fileja, un tipico formato di pasta calabrese.

Anche il cibo, in fondo, fa parte del viaggio.