Popcorn Beach, la famosa spiaggia delle Isole Canarie

Popcorn Beach: sull’isola di Fuerteventura, in Spagna, si trova la spiaggia dei popcorn, tra le più insolite e virali del pianeta.

Popcorn Beach
Popcorn Beach – Nanopress.it

Si chiama Playa del Bajo de la Burra (o Playa de las Palomitas) e negli ultimi anni è diventata la spiaggia più famosa del mondo grazie alla conformazione particolare del suo litorale: una distesa di sassolini bianchi che assomigliano esattamente a dei popcorn. Questa inusuale spiaggia si trova a Fuerteventura, una delle isole Canarie, nei pressi di Correlejo a La Oliva.

Popcorn Beach, la spiaggia dei coralli

Da lontano questa sembra essere una comunissima spiaggia dai ciottoli bianchi, ma è quando ci si avvicina sempre di più che ci si accorge che al posto della sabbia sembrano trovarsi dei bei popcorn appena scoppiati.

In realtà questi piccoli popcorn di roccia non sono altro che frammenti di corallo bianco eroso, arrivato in riva al mare e mescolatosi con le rocce e la sabbia vulcanica tipica delle Canarie. Scientificamente queste tipologie di formazioni rocciose sono dette rodoliti, ovvero fossili di alghe coralline risalenti al Miocene: crescono di circa un millimetro l’anno e alcuni sassolini hanno persino più di 4000 anni.

Questo fenomeno non è raro in questa zona, ma su Playa del Bajo de la Burra è decisamente più intenso rispetto ad altri luoghi.

Grazie alle numerose fotografie scattate e postate sui social dagli influencer e travel blogger che arrivano qui attratti dalla particolarità unica di questa spiaggia, Popcorn Beach è diventata una vera e propria attrazione turistica, tra le più famose anche sull’isola.

Questa spiaggia è anche la preferita per tutti gli appassionati di sport acquatici come surfisti e velisti che arrivano qui in ogni periodo dell’anno per cavalcare le onde dell’Atlantico: il clima particolarmente secco di Fuerteventura, infatti, fa sì che tutti i 365 giorni dell’anno siano perfetti per visitare questa bellezza insolita.

Popcorn Beach
Popcorn Beach – Nanopress.it

Come arrivare alla spiaggia (e come rispettarla!)

Per arrivare alla spiaggia bisogna percorrere, dalla città di Correlejo, circa un’ora di cammino, ma è anche possibile raggiungerla in auto guidando attraverso la cittadina costiera di Majanicho.

Una volta arrivati, però, ricordate che è severamente vietato prendere e portare con sé come souvenir di viaggio i coralli, così come spezzarli e danneggiarli. A questo proposito è stata lanciata una campagna di sensibilizzazione che ricorda a tutti i visitatori il divieto; purtroppo, infatti, le autorità dichiarano che ogni mese ancora oggi vengono portati via circa 10 chili di corallo, danneggiando irreparabilmente l’ambiente naturale. Limitatevi quindi a scattare fantastiche foto.

Ricordate anche di indossare delle scarpe adeguate: camminare a piedi scalzi lungo questa spiaggia non è di certo cosa facile!