Napoli, insegnante trovato morto nel cortile di una scuola media

È giallo sulla morte di un insegnante di 64 anni – Marcello Toscano – trovato morto nella serata di martedì nel cortile di una scuola media a Melito, periferia nord di Napoli. 

Marcello Toscano
Marcello Toscano – Nanopress.it

Sul corpo della vittima – che lavorava come insegnante di sostegno della scuola media Marino Guarano – sono state trovate diverse ferite di arma da taglio. L’ipotesi degli inquirenti è che Toscano sia stato vittima di una violenta aggressione.

Insegnante trovato morto a Napoli

È ancora giallo sulla tragica scomparsa di un insegnante di sostegno di Napoli, Marcello Toscano, 64 anni, che nella serata di martedì 27 settembre è stato trovato senza vita nel cortile della scuola media in cui prestava servizio, la Marino Guarano di Melito, periferia di Napoli.

A rinvenire il corpo senza vita della vittima sono stati i carabinieri, che hanno avviato le ricerche dell’uomo dopo che i familiari ne avevano denunciato la scomparsa.

Quando i militari dell’Arma hanno scoperto il corpo dell’uomo, dietro un cespuglio, non c’era ormai più nulla da fare. Al momento le indagini si muovono a 360 gradi, per consentire di ricostruire gli ultimi contatti avuti dalla vittima.

L’istituto scolastico in cui è stato trovato morto il 64enne è lo stesso dove lo scorso mese di maggio un ragazzo di 13 anni venne accoltellato alla schiena da un coetaneo, e dove qualche mese una ragazzina di 11 anni venne aggredita da una compagna di classe.

Marcello Toscano era molto conosciuto a Melito, dove era stato consigliere comunale con il Partito democratico.

Gli inquirenti hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona della tragedia.

luogo del delitto
Luogo delitto a Melito – Nanopress.it

Notizia in aggiornamento.