Lufthansa in sciopero | Tantissimi i disagi in Germania e in Europa

Ancora disagi per chi viaggia in aereo e, questa volta, non si tratta soltanto degli aeroporti italiani. A soffrire dello sciopero della compagnia tedesca Lufthansa è l’intera Europa. Tantissimi i voli cancellati.

Aerei Lufthansa
Aerei Lufthansa – Nanopress.it

Passeggeri a terra e oltre 670 tratte interessate da questo sciopero. Vediamo insieme dove saranno concentrati i maggiori disagi.

Lufthansa: sciopero ad oltranza

Uno sciopero che non durerà soltanto qualche ora di oggi ma, come fanno sapere dalla compagnia interessata, potrebbe prolungarsi anche per tutta la settimana. A protestare e ad incrociare le braccia, questa volta, è il personale di terra della compagnia aerea tedesca Lufthansa.

Uno sciopero non semplice e che non sarà concentrato alla sola giornata di oggi. Infatti, anche nei prossimi giorni, la compagnia cancellerà tanti voli e saranno molti i disagi per i passeggeri abituati a viaggiare con questa compagnia. In particolare, per i voli compresi da Francoforte a Monaco e viceversa. Ad annunciare lo sciopero stesso è stato il sindacato tedesco dei Verdi.

Saranno più di 1000 i voli che verranno cancellati, anche nel giro dei prossimi giorni, e più di 130mila i passeggeri che resteranno a terra. A differenza delle altre compagnie di volo europee, Lufthansa ha una possibilità limitata, per i suoi passeggeri, di riprenotare un volo che è stato cancellato. Così facendo, aumenteranno ancora di più i disagi.

I voli sulla Germania saranno quelli più a rischio: da e verso Berlino, ma la stessa cosa anche per altre città principali come Hannover, Stoccarda, Colonia e Amburgo. Cosa ne sarà dei tanti passeggeri?

Gate Lufthansa
Gate Lufthansa – Nanopress.it

Enormi i disagi per i passeggeri

La compagnia di volo ha fatto sapere se i passeggeri non hanno la possibilità di riprogrammare il loro volo in altro giorno, al di là di quelli in sciopero, non devono recarsi in aeroporto, poiché anche in quel caso, troverebbero pochissimi sportelli aperti, in quanto tutto il personale di terra (compreso chi è agli sportelli) è in sciopero.

Lo sciopero è stato indetto per discutere con la compagnia circa le retribuzioni dei dipendenti. Alta adesione allo sciopero da parte di quasi tutti i dipendenti, anche se critiche sono piovute proprio dal capo delle risorse umane di Lufthansa che ha indicato questo sciopero e le sue modalità di applicazione semplicemente come una miccia, poiché la contrattazione è in corso soltanto da due giorni.

Secondo Lufthansa, lo sciopero sta causando enormi disagi a discapito, invece, delle contrattazioni per le retribuzioni che, invece, stanno procedendo secondo le regole e con buoni risultati.