I grandi elettori hanno confermato la vittoria di Joe Biden

Con i 55 voti elettorali della California Joe Biden ha superato il quorum e ha confermato il risultato delle elezioni dello scorso 3 novembre

joe biden presidente stati uniti

Foto Getty Images | Drew Angerer

Con 306 voti Joe Biden ha ottenuto la conferma definitiva da parte del collegio elettorale: è il 46esimo presidente degli Stati Uniti. Il traguardo è stato raggiunto grazie ai 55 voti elettorali della California e il neo presidente americano ha largamente superato, con il suo risultato finale, il quorum di 270 voti.

Il discorso di Joe Biden

Nella battaglia per l’anima dell’America, ha vinto la democrazia” ha detto Joe Biden durante il discorso tenuto durante la riunione del collegio elettorale. “Noi, il Popolo, abbiamo votato. La fede nelle nostre istituzioni ha retto. L’integrità delle nostre elezioni rimane intatta”.

E ha continuato: “Ora è il momento di voltare pagina, di unirci, di sanare le ferite. Come ho detto per tutta la campagna sarà il presidente di tutti gli americani. Io lavorerà sodo per quelli che mi hanno votato come per quelli che non mi hanno votato”.

Donald Trump continua a parlare di elezioni false

Nonostante oggi sia stato formalizzato il risultato delle elezioni dello scorso 3 novembre, il presidente uscente Donald Trump continua a parlare di elezioni false e truccate.

“L’elezione falsa non regge più” ha detto il Tycoon, dimostrando ancora una volta di non avere nessuna intenzione di accettare il verdetto che vede Joe Biden non solo superare il quorum, ma raggiungere anche lo stesso numero di voti ha lui stesso aveva ottenuto nel 2016.

Trump ha inoltre fatto riferimento a “molti voti girati a Biden”, citando l’atto di un giudice del Michigan. L’ex presidente ha esteso la presenza di frodia tutto il Paese. Questa elezione falsa non può reggere più. Repubblicani, muovetevi. Una grande vittoria degli Stati chiave. 75 milioni di voti!”.

La vittoria della democrazia e la lotta di Joe Biden contro la pandemia da Covid-19

Joe Biden però, nel suo discorso, ha continuato a porre l’accento sulla vittoria della democrazia e sul desiderio degli americani di essere ascoltati. “Se qualcuno ancora non lo sapeva ora lo sappiamo: quello che batte profondo nel cuore degli americani è la democrazia, il diritto di essere ascoltato, di vedere considerato il proprio voto, di scegliere i leader della nostra Nazione”.

“In America i politici non prendono il potere, è il popolo che lo concede” ha spiegato Joe Biden, sottolineando che “la fiaccola della democrazia è stata accesa in questa Nazione molto tempo fa e noi sappiamo che nulla – neanche una pandemia o un abuso di potere – potrà spegnerne la fiamma”.

Il neo presidente americano ha poi parlato della pandemia da Covid-19 e del lavoro che dovrà essere fatto nel Paese. “Abbiamo davanti a noi un lavoro urgente: mettere la pandemia sotto controllo per poter vaccinare la nazione contro questo il virus”.

Dopo la conferma dei voti, il prossimo passo sarà compiuto il prossimo 6 gennaio. In quella data il Congresso, in una sessione congiunta guidata dal vicepresidente Mike Pence, dovrà essere verificato e ratificato il voto del Collegio.

Il giuramento di Joe Biden e del suo vicepresidente, Kamala Harris, dovrebbe essere fissato per il prossimo 20 gennaio a mezzogiorno.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.

Da non perdere