Incidente in Egitto: muore un professore dell’Università di Palermo

Il professor Giuseppe Provenzano dell’Università di Palermo ha perso la vita in maniera tragica mentre era in Egitto per un progetto di ricerca.

Giuseppe Provenzano
Giuseppe Provenzano – Nanopress.it

Il decesso è avvenuto nelle scorse ore a causa di un violento sinistro stradale mentre lavorava per tale progetto in qualità di esperto della gestione delle risorse idriche.

Morto professore in Egitto

Terribile notizia quella resa nota poco fa in merito alla morte del professor Giuseppe Provenzano, docente universitario a Palermo che si trovava in Egitto per partecipare a un progetto di ricerca.

Provenzano è rimasto vittima di un incidente stradale ed è stato lo stesso ateneo dove lavorava a darne notizia, esprimendo pubblicamente il cordoglio per la scomparsa dell’insegnante e la vicinanza alla famiglia.

La materia che insegnava era Idraulica Agraria e Sistemazioni Idraulico-Forestali ed era proprio per queste sue conoscenze che era stato chiamato a partecipare all’importante progetto all’estero.

Era entusiasta di collaborare con le autorità universitarie egiziane ma di certo non credeva che quel viaggio sarebbe stato l’ultimo della sua vita.

Il ricordo

Giuseppe Provenzano aveva 58 anni e si occupava della gestione idrica per quanto riguarda il settore dell’agricoltura. Dopo aver conseguito il titolo di dottore di ricerca in Idronomia e poi in Ingegneria Civile Idraulica, entrò a far parte dell’Università di Palermo nel 1995.

Giuseppe Provenzano
Giuseppe Provenzano – Nanopress.it

È stato incluso anche fra gli esperti dell’Ue per la valutazione di progetti di ricerca. LA sua carriera è costellata di tanto altro, come master universitari in Italia e all’estero, libri e articoli in merito al suo settore di studio, partecipazioni a comitati editoriali.

Molti hanno voluto spendere alcune parole per ricordate il professore morto tragicamente in un incidente stradale mentre percorreva una delle diverse tappe per il rientro dall’Egitto, previsto fra qualche giorno. Non si hanno dettagli particolari riguardo al sinistro in questione, solo che il 58enne ha perso la vita sul colpo.

Un collega ha detto

“provenzano si dedicava con amore e passione al suo lavoro. persona di grande umanità e attenzione allo sviluppo dei paesi meno agiati. lo ricordo con affetto”.

Anche altri colleghi lo hanno ricordato con affetto, affermando che la notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno, provocando un grande dolore.

“ha svolto attività di ricerca in tanti settori e ha pubblicato oltre 100 pubblicazioni di idrologia agraria. ha coordinato diversi progetti universitari e non solo. un grande professionista che lascia un vuoto immenso”.