EuMed 9: Tajani invita i Paesi Mediterraneo a farsi sentire di più a Bruxelles

Il ministro degli Affari Esteri in occasione del vertice EuMed-9 ad Alicante, ha spronato i Pesi Mediterraneo a farsi sentire di più a Bruxelles. Secondo il ministro è necessario diventare un gruppo maggiormente coeso.

Leader di EuMed
Leader di EuMed – Nanopress.it

Dunque la posizione del ministro Tajani è stata quella di incentivare i vari paesi del mediterraneo a farsi sentire di più.

“Dobbiamo diventare un gruppo coeso che conta”.

Ha affermato.

Le parole del ministro Tajani ad Alicante

In occasione del vertice EuMed 9 tenutosi ad Alicante, il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha affermato che dato che i paesi del Mediterraneo rappresentano circa il 46% della popolazione dell’Unione Europea e almeno il 42% del suo Pil, è necessario far sentire maggiormente la propria voce in sede a Bruxelles. 

“Dobbiamo infatti constatare che spesso le nostre opinioni non hanno pesato in modo proporzionale al rilievo delle nostre nazioni”.

Ha affermato il ministro, che ha fatto le veci della presidente Giorgia Meloni, la quale è rimasta a Roma a causa di un’influenza.

Tajani ha poi aggiunto che è necessaria una maggiore coesione e soprattutto un maggiore coordinamento dal punto di vista politico ed economico, con l’intento di consolidare gli obiettivi e i lavori posti dal gruppo EuMed. 

EuMed 9
EuMed 9 – Nanopress.it

Il ministro in particolare ha fatto riferimento ad una possibile “alleanza” con i nostri vicini del sud, ossia la Spagna, soprattutto in relazione all’obiettivo di arginare la crisi energetica, alimentare e migratoria. 

Anche rispetto al tema immigrazione, il ministro ha affermato che si tratta di un problema globale che è stato più volte evidenziato in diverse sedi. Tajani ritiene infatti che il problema debba essere affrontato congiuntamente a livello europeo e non solo tra Italia-Francia, Italia-Germania. 

Rispetto alle recenti divergenze con la Francia ha affermato che non vi è alcuna divisione tra Italia e Francia e che semplicemente un problema che deve essere risolto attraverso operazioni congiunte. 

 L’Eu Med: di cosa si tratta

L’Eu Med è un gruppo informale di stati che comprende i cosiddetti Paesi del Mediterraneo, Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Cipro, Malta, Slovenia e Croazia. Tutti questi stati fanno parte dell’Unione Europea.

L’obiettivo principale è quello di creare un’alleanza ed una maggiore coesione tra i paesi del sud Europa, attraverso la cooperazione economica e politica.

Il gruppo si è riunito per la prima volta nel 2013.