Elf Bar, da semplice moda a dipendenza

Questa estate è esplosa la moda della Elf Bar e tutti sono andati alla ricerca di questa nuova sigaretta elettronica usa e getta. Questa è la nuova trovata del marchio Elf Bar, che ha deciso di mettere in commercio una sigaretta elettronica monouso, acquistabile sia on-line che nei tabaccai. Da quest’estate però l’utilizzo  è stato trasformato quasi in un gioco, diventando una moda anche tra i più giovani che adesso ne sono assolutamente dipendenti.

Elf Bar
Elf Bar- Nanopress.it

Si inizia proprio così ad utilizzare le sigarette, o qualsiasi altro strumento che contenga nicotina come le Elf bar, ed ora non ne si può fare più a meno. Da semplice gioco ora questa nuova sigaretta è diventata una dipendenza per molti.

Ogni e-cig presente un serbatoio da 2 ml che contiene al suo interno un liquido con 20 mg/ ml di nicotina, ma l’elemento che la rende così accattivante e ricercata è la verità di aromi tra le quali scegliere. Ma quali sono i reali rischi e le possibili conseguenze dall’utilizzo prolungato di questi strumenti? Vediamolo insieme.

Conseguenze sulla salute

La scelta di utilizzare sigarette elettroniche in un primo momento, quando ancora non vi erano stati fatti dei casi sul suo utilizzo, era dettata dalla voglia di voler smettere di fumare le sigarette normali. Di certo una cattiva abitudine, ma sembra che l’alternativa sia quasi peggio. Il dottor Onkar Mudhar Infatti ha fatto una ricerca diventata virale, dove conferma che una sola sigaretta elettronica equivale a circa 48 sigarette normali.

È stato così evidenziato che l’utilizzo di questi strumenti può avere effetti anche peggiori delle classiche sigarette. Molti sono i medici che hanno confermato l’ipotesi  del dottor Mudhar, riscontrando in vari soggetti soprattutto un affaticamento a livello polmonare, che porta ad avere il fiatone. Altri dottori però hanno deciso di non esporsi ufficialmente, in quanto ad oggi ci sono troppe poche ricerche affidabili inerenti al liquido  contenuto nelle sigarette elettroniche. 

Sigarette elettroniche
Sigarette elettroniche- Nanopress.it

C’è però da sottolineare che questo studio preliminare avrebbe confermato la possibilità di riscontrare nelle persone che utilizzano sigarette elettroniche una bronchiolite costrittiva. In merito a questo, non è ancora chiaro, se questa patologia è il risultato dell’utilizzo dello strumento, o se invece è da ricollegarsi all’uso di questo in seguito alle sigarette. Di certo non porta nulla di positivo dal punto di vista della salute di chi le utilizza.

Le conseguenze sull’economia e l’ambiente

L’acquisto di questo tipo di sigarette, non ha intaccato solo la nostra salute ma anche il nostro portafoglio. Ci sono infatti molte persone che acquistano svariate sigarette elettroniche monouso e quasi non si rendono conto dello sborso economico al quale si sottopone. Siamo in totale crisi economica, ma nonostante ciò la spesa per le sigarette elettroniche non può mancare.

C’è anche da tenere in considerazione il fatto che questo tipo di sigarette elettroniche ha delle conseguenze catastrofiche sull’ambiente.  Questi strumenti usa e getta infatti vengono spesso ritrovati direttamente per le strade delle città, ma anche i più civili che le buttano all’interno dei cassonetti non sanno che questi non sono biodegradabili. Le sigarette elettroniche monouso pertanto vengono trasformate in microplastiche che inquinano irrimediabilmente il pianeta.

Elf Bar: crea nuovi fumatori o aiuta a smettere?

Nonostante sono ideate per permettere alle persone di avere un graduale distacco con la sigaretta in realtà non ha aiutato in generale la situazione. Sembra infatti che ha creato dall’altro lato una dipendenza dalla nicotina contenuta all’interno delle sigarette elettroniche. 

C’è addirittura chi ha iniziato direttamente dallo “svapo”  senza passare prima dalla dipendenza da sigarette.  Ovviamente in questo caso si parla di voler essere “alla moda”  o semplicemente per sentirsi accettati dai propri amici. In questo modo la Elf bar, così come le altre aziende di sigarette elettroniche hanno creato nuovi fumatori.