È morta la donna precipitata dal parcheggio del centro commerciale Roma Est

Non ce l’ha fatta la ragazza che è precipitata ieri dal terzo piano del parcheggio del centro commerciale Roma Est, nella Capitale.

Centro commerciale Roma Est
Centro commerciale Roma Est – Nanopress.it

Non è stata resa nota l’identità della vittima e non sono chiare le cause, tuttavia in molti hanno sperato che si salvasse, invece il volo di diversi metri le è stato fatale.

Donna morta a Roma Est

È di ieri la notizia di una donna precipitata dal terzo piano del centro commerciale Roma Est, nel quartiere Ponte di Nona, a Roma. La zona ha risentito molto per quanto riguarda il traffico locale ma lo shock maggiore c’è stato per coloro che hanno assistito a una vera e propria tragedia.

Il fatto è avvenuto intorno alle 16.30 e i testimoni che si trovavano nel luogo hanno subito prestato i primi soccorsi e chiamato il 118. Purtroppo però i soccorritori che l’hanno caricata in ambulanza e trasportata in codice rosso all’ospedale di Tor Vergata, hanno visto subito che le condizioni erano gravissime.

Ambulanza
Ambulanza – Nanopress.it

Le forze dell’ordine hanno ascoltato per ore tutti coloro che erano nel parcheggio, nella speranza di carpire dettagli importanti per fare luce sulla dinamica di questo disastro.

Secondo le ricostruzioni degli agenti, sembra che la ragazza fosse in sella al suo scooter quando ha perso il controllo del veicolo ed è precipitata nel vuoto impattando contro le barriere di protezione e volando per diversi metri.

Un utente su Facebook, commentando quanto accaduto, ha ipotizzato che la causa potrebbe essere il pavimento scivoloso del parcheggio del noto centro commerciale, il quale durante le giornate piovose è impraticabile.

Resta però solo un’ipotesi e i Carabinieri stanno vagliando diverse strade per capire cosa possa essere successo.

Dopo ore di lotta fra la vita e la morte, la ragazza è deceduta nella struttura ospedaliera dove era ricoverata da ieri.

Le ferite e i traumi riportati nella caduta non le hanno lasciato scampo.

Strade di sangue fra Roma e Lazio

La scia di sangue di questa settimana è però molto più lunga e quella di ieri pomeriggio non è l’unica tragedia consumata a Roma e nel Lazio.

Sono stati diversi gli incidenti stradali causati da diversi fattori, fra cui il novantenne investito da un tassista nella zona della Balduina ma anche il tamponamento sul Grande Raccordo Anulare fra Anagnina e Ciampino, che ha causato la morte di un automobilista.

Ancora, nella serata di ieri ha perso la vita la giovane Alessia in via Boccea e questa mattina un’automobilista ha travolto e ucciso un ciclista di 80 anni.

Un bilancio tragico che purtroppo oggi si è arricchito con una nuova vittima.