Crollo di 10 gradi, Previsioni Giuliacci: quali regioni saranno travolte dal gelo

Secondo le previsioni meteo di Giuliacci alcune regioni saranno travolte da un gelo che potrebbe far diminuire le temperature di ben 10 gradi. Ecco le zone che potrebbero essere coinvolte.

Crollo del gelo
Crollo del gelo – Nanopress.it

Nel corso di questi giorni, abbiamo visto come in alcune zone d’Italia le temperature si sono abbassate notevolmente con qualche episodio di nevischio e precipitazioni che nulla hanno a che vedere con quelle delle festività.

Infatti, verso la fine di dicembre, tutti quanti si aspettava un’atmosfera Natalizia, ma i gradi sono stati superiori di quelli attesi e in alcune regioni, a parte una fitta nebbia, si sono verificate temperature di 18-20 gradi.

Gelo: ecco le previsioni meteo di Giuliacci

Per questo motivo, molti italiani, hanno pensato che, dopo aver avuto un estate 2022 molto calda, considerata una delle più afose mai avute dal 1800, l’inverno 2022-2023 sarebbe stato molto mite.

Ma questo non è accaduto, al contrario, l’inverno che stiamo vivendo è considerato come uno dei più freddi degli ultimi 22 anni, e se pensate che adesso stiamo vivendo a pieno il suo fresco avete torto.

Questo perché, è previsto l’arrivo di un’aria fredda che farà crollare di circa 10 gradi le temperature attuali e che provocherà in alcune zone d’Italia una forte nevicata a bassa quota.

Gelo: ecco le previsioni di Giuliacci
Neve – NanoPress.it

In particolare negli ultimi giorni di gennaio e verso i primi giorni di febbraio sono previste delle temperature artiche e in alcune zone del Nord potrebbero verificarsi anche temperature di 0°C.

Secondo il colonnello Mario Giuliacci, sul suo sito meteogiuliacci.com, nei prossimi giorni delle correnti gelide si spingeranno verso la nostra Penisola e cominceranno a farsi sentire nella giornata di venerdì.

La situazione nei prossimi giorni

Per questo motivo, la fine della settimana sarà molto gelida sia al nord che al sud con venti forti che daranno un effetto gelido su tutta Italia con massime che rimarranno al di sotto dei 10 gradi.

Nelle Regioni Settentrionali, le mattine saranno caratterizzate da alcune gelate diffuse mentre ci saranno condizioni ideali per far si che alcuni fiocchi di neve cadranno in alcune parti d’Italia.

Il Colonnello, ci spiega che dovremo fare i conti anche con il ciclone Thor, che porterà nel nostro Paese tempeste, piogge e nevi per moltissimi giorni fino ad arrivare alla seconda settimana di febbraio dove le cose dovrebbero migliorare.

Gelo: ecco le previsioni di Giuliacci
Ciclone – NanoPress.it

La neve dovrebbe comparire nelle Marche, nel Molise e in Abruzzo, ma Giuliacci non esclude che questa potrebbe verificarsi anche lungo le coste andandosi ad insinuare nelle zone più interne del Sud come Campania e Basilicata.

Al momento non ci sono ulteriori informazioni ma bisogna sempre stare attenti alle condizioni atmosferiche sia per un motivo personale che sia per capire se è opportuno fare una passeggiata o stendere i panni all’esterno.

Va detto, però, che essendo previsioni vanno prese come tali e anche se gli osservatori danno quante informazioni più dettagliate, queste possono variare anche da un’ora all’altra e rivelarsi completamente diverse.

Quindi, è sempre meglio rimanere aggiornati e consultare il meteo periodicamente, al fine di non avere brutte sorprese e decidere se è opportuno uscire di casa o se armarsi di ombrello o altro per ripararsi dalla pioggia e dalla neve.