Bonus famiglia, 600 euro sul conto: bastano questi 2 requisiti

Ecco che vi spieghiamo come ottenere ben 600 euro sul vostro conto. Si tratta del bonus famiglia e servono soltanto 2 requisiti.

Nuovo bonus per le famiglie
Nuovo bonus per le famiglie-Nanopress.it

La crisi italiana continua. Per fortuna, il nostro Paese sta pensando a dei bonus per le famiglie.

Continuate a leggere il nostro articolo per scoprire in cosa consiste questo bonus famiglia che vi permetterà di ricevere ben 600 euro sul conto.

Pioggia di bonus per le famiglie italiane

Per fortuna lo Stato italiano sta pensando a una serie di bonus per tutti quei cittadini in possesso di alcuni requisiti specifici.

Il bonus famiglia
Il bonus famiglia – Nanopress.it

L’obiettivo della sovvenzione è quella di andare incontro a tutti quei nuclei familiari dove sono presenti i bambini più piccoli, di età compresa tra gli 0 e i 3 anni.

E’ importante che le famiglie abbiano un determinato ISEE e che risiedano in una regione italiana.

Il bonus famiglie
Il bonus famiglie – Nanopress.it

Continuate a leggere il nostro articolo per scoprire tutto, dai requisiti fino a come ottenere il bonus in questione.

Cos’è il bonus famiglia

Il bonus previsto dallo Stato è destinato agli abitanti della regione Veneto. Tutte le famiglie che risiedono lì potranno inviare la domanda e ricevere i 600 euro di cui stiamo parlando se possiedono i requisiti.

Ma quali sono nel dettaglio? Il primo fra tutti è quello di risiedere nel noto comune di Sona. Il secondo, come vi abbiamo già informati, sarà avere almeno un figlio a carico di età compresa tra gli 0 e i 3 anni.

Il terzo è appartenere alle fasce ISEE previste. Infatti, le cifre del bonus partono dai 200 euro fino ai 600. A seconda della fascia di appartenenza si otterranno delle cifre specifiche.

Bonus famiglia
Bonus famiglia – Nanopress.it

Ma qual è il limite ISEE previsto? Stiamo parlando di 15.000 euro. Le fasce sono quella che va dai 3 mila euro annuali ai 15 mila euro annuali, che prevedono un bonus di 200 euro, e quella dai 3 mila euro in giù che permetterà la ricezione di 600 euro.

Sono, invece, escluse dal bando le famiglie percettrici di redditi superiori ai 15 mila euro annuali.

Un altro requisito è quello di possedere la cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria con permesso di soggiorno in corso di validità.

Non bisogna, inoltre, aver riportato condanne per delitti penali non concordi al bonus.

Ma la parte più importante è quella riguardante la frequenza dei servizi di prima infanzia. Questo perché il bonus viene erogato soltanto per le famiglie che ne hanno usufruito per almeno due mesi dal primo di settembre del 2021.

Dopo la presentazione della domanda, lo Stato stabilirà quali sono le famiglie idonee e invierà i voucher seguendo un ordine cronologico di presentazione.

Ricordatevi che la scadenza per la presentazione della domandina è il 15 ottobre 2022 e che a partire da quel momento il Comune di Sona pubblicherà la graduatoria degli idonei.