Astroturismo, l’emozione di osservare lo spettacolo del cielo

L’Astroturismo è il nuovo modo di viaggiare seguendo le rotte non convenzionali e la sola scia delle stelle. Ecco i cieli stellati più belli del mondo, i Dark Sky Park da raggiungere e le migliori esperienze da vivere con il naso all’insù.

Astroturismo a Sedona
Astroturismo a Sedona – Nanopress.it

Niente è paragonabile alla bellezza di un cielo stellato, limpido e grandioso che si apre sopra ai nostri occhi. L’incanto del cielo è una di quelle poche cose che ci costringe inevitabilmente a stare con il naso all’insù, per ammirare le stelle brillare, lo spettacolo più bello di sempre.

Proprio questo è lo scopo dell’Astroturismo: andare in luoghi dove l’inquinamento luminoso è pari a zero per lasciarsi incantare dalla bellezza del cielo.

Astroturismo: i Dark Sky Park

In tutta Europa, ma anche nel resto del mondo, sono sparsi i cosiddetti International Dark Sky Park, parchi e riserve dove vedere i cieli stellati. Se state programmando di visitarne uno, ecco dove potete trovarli.

Albanyà in Catalogna

Il Bassegoda Park è diventato uno dei punti di riferimento della Catalogna per tutti gli appassionati di stelle. Questo posto, grazie alla sua posizione d’isolamento ai confini della Francia, ha conservato l’essenza rurale e selvaggia tanto del territorio quanto del suo cielo.

Owenduff e Nephin in Irlanda

Il Ballycroy National Park e il Wild Nephin Wilderness proteggono una delle più grandi torbiere d’Europa. Questo territorio è inadatto a qualsiasi tipo di attività umana, agricoltura compresa, e questo ha impedito la costruzione di grandi centri abitati nell’area circostante, rendendo così i cieli notturni privi di inquinamento luminoso e quindi totalmente bui.

Miskolc in Ungheria

Vicino alle montagne di Bükk, le più alte del Paese, si trova l’omonimo parco nazionale caratterizzato da uno straordinario paesaggio carsico, una notevole quantità di specie di uccelli e un cielo notturno davvero unico.

Cornovaglia in Regno Unito

Qui si trova Bodmin Moor, una brughiera di granito selvaggia nel cuore della Cornovaglia. Dal 2000 è aperta al pubblico e dà la possibilità di effettuare escursioni tra le più svariate, dal trekking ai tour in bicicletta, dalla pesca all’arrampicata. Da circa 10 anni sono stati aggiunti anche i tour notturni, vista la grande quantità di persone che arrivano qui da tutta Europa per ammirare il cielo stellato.

Scozia del Sud in Regno Unito

Il Galloway Forest Park è la riserva forestale più vasta della Nazione. In buona parte del parco vige la politica della non illuminazione permanente, proprio per preservare la conservazione del cielo notturno e della fauna selvatica.

Infine, non mancano meravigliosi Dark Sky Place in altri luoghi del mondo come gli Stati Uniti, la Nuova Zelanda, il Cile o la Nambia. Li trovate tutti su darksky.org.

Astroturismo alle Hawaii
Astroturismo alle Hawaii – Nanopress.it

Astroturismo: la classifica dei cieli stellati più belli al mondo

Se siete appassionati di astroturismo, ecco un ulteriore aiuto nella scelta della vostra prossima destinazione. Di recente, Lenstore ha stilato una classifica sui cieli stellati più belli del mondo, tenendo conto del livello di inquinamento luminoso e della loro popolarità.

Al primo posto si trova Mauna Kea, il vulcano inattivo delle Hawaii, il posto migliore al mondo dove ammirare il cielo notturno.

Al secondo posto ecco invece Mont-Mégantic in Quèbec, un monte attorno al quale il Parco Nazionale è stato dichiarato nel 2007 International Dark Sky Reserve.

Medaglia di bronzo per Sedona, città nel deserto dell’Arizona circondata da rocce, canyon e foreste.

A seguire troviamo il Parco Statale Cherry Springs in Pensilvania, il Monumento Nazionale Natural Bridges nello Utah e l’imponente monolite australiano Uluru.

Nella classifica non troviamo luoghi europei, ma esistono tuttavia luoghi dove l’inquinamento luminoso è ridotto quasi al minimo. Questi posti che potete raggiungere più facilmente sono il monte Pic du Midi de Bigorre sui Pirenei con tanto di osservatorio astronomico, Tenerife e La Palma alle Isole Canarie, e Hella, un piccolo paese dell’Islanda dalla volta celeste magnifica.

Astroturismo e navigazione astronomica

Per andare a caccia di stelle esiste però anche un altro modo, affascinante e avventuroso. La navigazione astronomica vuole proprio riproporre esperienze simili a quelle degli antichi marinai che, coraggiosamente, si avventuravano tra le acque del mare guidati dalle stelle.

Boataroud, la piattaforma di noleggio nautico, propone per questa estate alcune avventure indimenticabili a caccia di stelle.

Per il solstizio d’estate, per esempio, consiglia di fare rotta verso l’isola di San Pietro al largo della Sardegna; per la Superluna del 13 luglio, propone invece di raggiungere le isole tropicali delle Florida Keys, dalle acque brillanti che riflettono in modo davvero magico il cielo stellato, creando uno spettacolo unico al mondo; infine, per la notte di San Lorenzo, il consiglio principale è quello di noleggiare un’imbarcazione e raggiungere la Grecia, alla ricerca delle Perseidi.