Alpinista sale sul ghiacciaio con abiti troppo leggeri: è grave

Ci troviamo sul ghiacciaio di Bionnassay, in Val d’Aosta, dove un uomo si è avventurato fra i ghiacci in abiti leggeri.

Soccorsi
Soccorsi – Nanopress.it

L’alpinista è stato salvato dal Soccorso Alpino a 3000 metri di quota, assiderato e in condizioni davvero critiche.

Alpinista assiderato su un ghiacciaio

All’alba di questa mattina, il Soccorso Alpino valdostano ha recuperato un uomo che si era avventurato nel massiccio del Monte Bianco in abiti troppo leggeri.

La mossa è stata davvero azzardata, infatti l’uomo ha passato una notte sul ghiacciaio di Bionnassay per poi essere recuperato a 3.100 metri.

Al loro arrivo, i soccorritori lo hanno trovato congelato e spossato. Le condizioni sono apparse fin da subito particolarmente gravi, per questo è stato subito trasportato con l’elisoccorso presso l’ospedale Parini di Aosta.

L’uomo era equipaggiato da escursionista ma non aveva l’abbigliamento adatto al luogo dove era diretto, dove le temperature sono molto rigide.

A non essere idonea era anche l’attrezzatura e lo straniero, ha cercato subito di avvertire i soccorsi ma l’altitudine non ha aiutato.

Quando finalmente il cellulare ha potuto agganciarsi alla rete, l’allarme è stato lanciato e così il Soccorso Alpino è giunto subito per portarlo in salvo.

Si tratta di uno straniero che era salito sul ghiacciaio ieri mattina e solo nel pomeriggio si è accorto che la situazione stava diventando pericolosa, infatti riportava i primi segni di assideramento.

Il salvataggio

Per tutta la notte l’uomo è rimasto in contatto con i soccorritori per spiegare la sua posizione e l’ultimo contatto è stato registrato alle 2.30.

È stata tentata una missione di salvataggio via terra da parte degli operatori del Sav, ma le condizioni meteo non erano decisamente favorevoli e così si è tentata un’altra soluzione.

L'alpinista portato in salvo
L’alpinista portato in salvo – Nanopress.it

L’operazione di recupero è stata quindi effettuata con l’elisoccorso ed è stata abbastanza complessa anche in questo modo perché il vento non ha lasciato tregua, inoltre c’era scarsa visibilità.

Dall’ospedale in cui si trova ricoverato, fanno sapere che le condizioni sono gravi poiché il le condizioni particolarmente gravi hanno lasciato segni di congelamento importanti nell’uomo di mezza.

Questo si era avventurato nel ghiacciaio da solo, in maniera decisamente imprudente.

Sono state diffuse alcune immagini del salvataggio, davvero impressionanti. L’alpinista si trovava in mezzo a un immenso manto bianco che lo copriva completamente.

Per fortuna la vicenda si è conclusa con il ritrovamento dell’uomo ma sono tanti i corpi che le montagne non restituiscono.

Le sue condizioni sono critiche e si spera in un miglioramento, come sempre il consiglio è quello di essere prudenti quando si sceglie di avventurarsi nelle mete escursionistiche.