5 buoni motivi per visitare Sirmione in un giorno e innamorarsene

Vi parliamo di un incantevole borgo sul Lago di Garda del quale è difficile non innamorarsi. In questa mini guida vi elenchiamo 5 buoni motivi per visitare Sirmione.

Visitare Sirmione
Il Castello Scaligero di Sirmione – Nanopress.it

Sirmione è l’incantevole perla sul Lago di Garda nota per il suo bellissimo castello sull’acqua che la rende una cittadina fiabesca.

Anche la sua conformazione è unica: il suo centro storico, elegante e colorato, si sviluppa per circa 5 km su una penisola stretta e allungata.

Il borgo di Sirmione si trova in provincia di Brescia, tra Desenzano del Garda e Peschiera del Garda, ed è un’ottima soluzione per una gita romantica fuori porta. Se vi trovate in zona quindi, prendete carta e penna e appuntatevi questi 5 buoni motivi per visitare Sirmione.

1. Visitare Sirmione: la meraviglia del Castello Scaligero

Una delle prime motivazioni valide per trascorrere un giorno in questo borgo è il castello. Non potete far altro che iniziare la vostra visita da qui, dall’imponente maniero fortificato bagnato letteralmente dalle acque del Lago di Garda. Si tratta della fortificazione lacustre meglio conservata d’Italia, un’opera architettonica straordinaria visitabile anche all’interno.

Per accedere dovrete attraversare un ponte levatoio sospeso sull’acqua e poi un ampio portico che vi porterà ad alcuni degli ambienti della fortezza come i camminamenti di ronda e il mastio, il tutto accompagnati da una sensazionale vista panoramica.

Le sue torri merlate, le mura possenti e la darsena sull’acqua lo rendono uno dei castelli più belli di tutta la nazione.

2. Passeggiare per il centro storico

Dal ponte si accede anche al centro storico di Sirmione, un grazioso insieme di vicoli e viuzze suggestivo e magico. Passeggiando per il centro, avrete modo di scattare foto ricordo tra le vie fiorate, fare shopping o mangiare un gelato in una delle tante gelaterie. Tra i monumenti da visitare ci sono poi la Chiesa di Santa Maria della Neve e quella di San Pietro in Mavino.

3. Visitare Sirmione: sulle tracce di Maria Callas

Tra il 1952 e il 1959, Maria Callas scelse Sirmione per trascorrere le sue vacanze. Villa Callas è ancora oggi per tutti la dimora della soprano, ma è stata venduta e trasformata in un complesso di appartamenti di lusso.

Tuttavia la Callas e la sua casa sono ancora nei cuori degli abitanti, tanto da dedicarle un parco e da tenere ogni anno il Festival internazionale Omaggio a Maria Callas.

Visitare Sirmione
Le Grotte di Catullo – Nanopress.it

4. Scoprire le Grotte di Catullo

Le Grotte di Catullo sono l’insieme dei resti dell’antica villa romana, situata sulla punta della penisola di Sirmione. Questo sito archeologico non è solo interessante per la storia che racconta, ma anche per gli scorci incredibili e i panorami suggestivi che la sua posizione è in grado di regalare.

5. Visitare Sirmione: bagni rigeneranti alle terme

Sirmione è anche nota per essere una località termale prestigiosa. Le sue acque sulfuree sono da sempre utilizzate per trattamenti di bellezza e cure termali e sono sfruttate dallo stabilimento Aquaria Thermal SPA all’interno di piscine, saune e bagni di vapore. Le stesse acque sono utilizzate anche da altri due centri termali, le Terme di Catullo e quelle di Virgilio. Approfittatene quindi per abbandonarvi a qualche ora di puro relax.

Se invece siete più tipi da spiaggia, potete scegliere di trascorrere un po’ del vostro tempo a Jamaica Beach, il litorale più frequentato di Sirmione. Tra le altre spiagge vicine al centro potete anche trovare la Spiaggia delle Muse e Lido delle Bionde.