Rimini, entra in autostrada col monopattino elettrico: "Ho un colloquio di lavoro"

Fermato dalla polizia stradale dopo le segnalazioni di diversi automobilisti, è stato sanzionato

Monopattini elettrici

Foto Getty Images | Robert Alexander

Era in ritardo per un colloquio di lavoro a Cesena. Quindi, per evitare di fare una brutta figura e cercare di arrivare in orario all’importante appuntamento, ha deciso di percorrere a bordo del suo monopattino elettrico l’autostrada A14 per dieci chilometri in direzione Bologna.

Protagonista di questa vicenda, che ha dell’incredibile, è un ragazzo di 20 anni, residente a Rimini, fermato e sanzionato dalla polizia per aver circolato in autostrada con un veicolo non ammesso dal codice della strada.

A far scattare l’intervento dei poliziotti sono state le numerose segnalazioni degli automobilisti, stupiti nel vedere circolare il giovane con il suo monopattino elettrico sulla corsia di emergenza dell’autostrada, subito dopo il casello di Rimini Nord.

La giustificazione del ragazzo

Il giovane, raggiunto da una pattuglia della polizia stradale di Forlì, dopo avere percorso una decina di chilometri, è stato accompagnato all’area di servizio Rubicone Est. Lì ha spiegato agli agenti di aver imboccato l’autostrada per poter arrivare in orario al colloquio di lavoro, che il ragazzo avrebbe dovuto sostenere a Cesena.

Il ventenne è stato multato per il suo comportamento e il veicolo è stato sequestrato per poter svolgere tutti gli ulteriori accertamenti del caso.

Le regole per viaggiare sui monopattini elettrici

La circolazione dei monopattini elettrici, a causa dell’equiparazione ai velocipedi, non è soggetta a particolari prescrizioni relative all’omologazione, approvazione, immatricolazione, targatura, copertura assicurativa. Per circolare su strada, però, i monopattini devono rispondere a specifiche caratteristiche:

  • Devono avere un motore elettrico di potenza nominale continuativa non superiore a 0,50 kW (500 watt);
  • Non devono essere dotati di posto a sedere per l’utilizzatore perché destinati ad essere utilizzati in piedi;
  • Devono essere dotati di limitatore di velocità che non consenta di superare i 25 Km/h quando circolano sulla carreggiata delle strade e i 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali;
  • Devono essere dotati di un campanello per le segnalazioni acustiche;
  • Devono riportare la marcatura «CE»;
  • Devono avere i componenti specifici per i monopattini elettrici;
  • Con il calare della sera, ma anche di giorno, qualora le condizioni atmosferiche lo richiedano, devono essere equipaggiati con luci bianche o gialle anteriori e con luci rosse e catadiottri rossi posteriori per le segnalazioni visive. In mancanza delle luci non possono essere utilizzati, ma solamente condotti o trasportati a mano.

Parole di Alanews

Da non perdere