Mai la lavatrice in bagno, perché dovresti cambiare posto: è pericoloso

La lavatrice non dovrebbe mai essere installata in bagno, lo sai che è pericolosissimo? Gli esperti spiegano dove posizionarla.

Lavatrice in bagno
Lavatrice in bagno – Nanopress.it

Quanti di noi hanno l’abitudine di installare e posizionare la lavatrice in bagno? In realtà è sbagliato perchè diventa alquanto pericoloso e non si dovrebbe considerre come ambiente. Ci sono delle alternative da considerare, senza sprecare tempo ed energie con restrizioni dettate dalla legge italiana vigente. Scopriamo perché la lavatrice è il posto peggiore dove installare la lavatrice e qual è l’alternativa da prendere subito in considerazione.

Dove installare la lavatrice in casa?

Quando si devono installare gli elettrodomestici c’è sempre qualche domanda o difficoltà su quali possano essere gli spazi corretti. Alcuni sono voluminosi e prendono tantissimo spazio, come la lavatrice per esempio, con la domanda che nasce spontanea: meglio la cucina o il bagno?

Lasciando un attimo da parte il problema tecnico dei vari attacchi, gli esperti ricordano che è sempre possibile spostare o modificare al fine di poter mettere tutto in sicurezza. La lavatrice non andrebbe mai messa in bagno per un problema comune che in moltissimi sottovalutano.

Accendere la lavatrice
Accendere la lavatrice-NanoPress.it

Questo è un apparecchio molto particolare che andrebbe installato solo da professionisti del settore, in luogo sicuro. Bisogna tenere conto che si tratta di un elettrodomestico attaccato alla corrente elettrica che funziona erogando acqua per il lavaggio.  Due elementi che, messi insieme, possono essere altamente deleteri in caso di guasto o corto circuito.

Perché la lavatrice in bagno è pericolosa?

Si parte dal fatto che un apparecchio di questo tipo non dovrebbe mai stare in un ambiente ricco di umidità. Questo potrebbe comportare un danno all’elettrodomestico oltre che creare un possibile corto circuito.

In bagno si crea una continua umidità e durante il giorno spesso si tende a tenere la finestra chiusa, fare la doccia e non asciugare il pavimento. Poi si attiva la lavatrice e le conseguenze potrebbero creare un effetto domino devastante.

Gli esperti propongono una soluzione alternativa, ovvero di creare una lavanderia apposita impermeabilizzata e con assenza di umidità dove poter posizionare e far lavorare la lavatrice in totale tranquillità. Se lo spazio a disposizione non lo consente, allora basterà posizionarla in cucina, dove il grado di umidità è minore di quello che si trova in bagno. Non solo, di norma uno spazio in cucina è già predisposto per gli elettrodomestici mentre il bagno ha prese della corrente elettrica per piccoli elettrodomestici (che non vanno a terra).

Lavatrice in cucina
Lavatrice in cucina-NanoPress.it

Lo spazio in cucina è inoltre maggiore e la posizione ideale sarebbe vicino al lavandino, così da poter avere lo scarico a portata di mano. Sempre se lo spazio lo consente, questo elettrodomestico potrebbe essere posizionato anche in un antibagno che è una zona sicura e senza umidità, non essendo nelle vicinanze di docce e lavandini.

È importante che ci sia sempre un esperto a valutare la posizione di questi elettrodomestici, così da poter avere la massima sicurezza durante l’uso.