“Lo sapevano soltanto in 5″, Alberto Angela: sbuca la triste verità su papà Piero

Alberto Angela, arriva la confessione inaspettata sul famoso papà. Dopo mesi dalla morte, viene a galla tutta la verità.

Alberto Angela
Alberto Angela – Nanopress.it

Piero Angela, spunta fuori il segreto mai confessato a nessuno fino ad ora. Ecco cosa ha rivelato il famoso figlio d’arte sul conto del padre.

Alberto e Piero Angela, tutto su figlio e padre più famosi della TV italiana

Impossibile dimenticare il compianto Piero Angela. Giornalista, conduttore, scrittore e divulgatore scientifico, è stato per anni, fino alla sua morte, il volto noto di Quark e Superquark. Apprezzato per la sua cultura, intelligenza e professionalità, Piero Angela ha rappresentato senza dubbio, uno dei pochi personaggi positivi della televisione italiana.

Piero e Alberto Angela
Piero e Alberto Angela – Nanopress.it

La sua passione per la scienza, la storia e la cultura, lo hanno portato a scrivere una lunga e meravigliosa pagina della televisione nostrana. Tanto giornalismo nella sua vita prima di approdare come conduttore sulla rete ammiraglia.

La sua carriera sulla TV di stato inizia nel lontano 1950 quando inizia a lavorare per il Giornale Radio Rai. Quattro anni più tardi, con l’arrivo della televisione, diventa uno dei primi corrispondente esteri per il Tg e poi, lui stesso, mezzobusto della primissima edizione del Tg nazionale nella fascia delle 13:30.

Dopo anni al servizio del giornalismo, l’amore per la scienza lo portò a intraprendere la strada della divulgazione scientifica: dal 1981 sulla rete ammiraglia arriva Quark e poi Superquark.

Sebbene oggi Piero Angela non sia più con noi, suo figlio Alberto sta continuando a portare lustro al padre e alla famiglia, seguendo le sue orme. Proprio il famoso figlio d’arte, a distanza ormai di mesi dalla morte del padre, fa una confessione inattesa sul suo conto.

L’inattesa confessione spiazza tutti

Arriva una confessione inattesa sul conto del famoso Piero Angela e a farla è nientemeno che il figlio Alberto, anche lui amatissimo divulgatore scientifico. Il re di Quark e Superquark si è spento il 13 agosto 2022 alla veneranda età di 93 anni.

Alberto Angela
Alberto Angela – Nanopress.it

Ha esalato il suo ultimo respiro nella sua amatissima casa romana, arrendendosi alle grinfie di una brutta malattia che lo ha strappato all’affetto dei suoi familiari e del suo affezionatissimo pubblico.

È stato il figlio Alberto a comunicare il triste evento sui suoi canali social. Che grande batosta per i telespettatori che proprio in quel periodo lo stavano seguendo in TV con Superquark. Perché sì, le ultime puntate del noto programma televisivo sono state registrate quando il famoso conduttore stava combattendo contro la sua malattia di cui nessuno sapeva nulla.

Dopo mesi dalla sua morte, è proprio il figlio Alberto Angela a parlare e a fare una confessione inaspettata. L’erede di Piero, che sta continuando l’opera televisiva del padre, ha preso parte al programma Che tempo che fa?

Nella trasmissione di Fabio Fazio, il divulgatore scientifico ha parlato non solo dei suoi progetti professionali, come una trilogia storica dedicata all’imperatore romano Nerone, ma anche degli ultimi mesi di vita del suo adorato papà.

Piero Angela ha scelto di non raccontare pubblicamente del suo dolore e della sua malattia. Benché dispiaciuto di non poter condividere il suo dolore con il suo affezionatissimo pubblico, ha confessato il suo male solo a poche persone:

“…Lo sapevano soltanto in 5…”

Il figlio ha dichiarato che erano in 5 o 6 a sapere della brutta malattia. Nemmeno assistenti e collaboratori più stretti ne erano al corrente. La malattia non ha fermato Piero Angela che prima di morire ha portato a termine tutti i suoi progetti professionali.

Il brutto male non gli ha impedito di finire di scrivere il suo ultimo libro e di registrare l’ultima stagione di Superquark come si era prefissato. La sua morte è stata un colpo al cuore per tutti. Con Piero Angela si è spenta anche una luce meravigliosa che per anni ha illuminato la TV italiana, quella fatta di amore per la cultura.