L'Inter ribalta il Toro e si prende il secondo posto

L'Inter batte il Torino in rimonta per 3-1. Young. Godin e Lautaro Martinez rispondono a Belotti. Nerazzurri al secondo posto insieme alla Lazio e a -8 dalla Juve

Lautaro Martinez

Foto Getty images | di Emilio Andreoli

L’Inter non sbaglia. I Nerazzurri battono il Torino in rimonta per 3-1 e raggiungono la Lazio al secondo posto in classifica. La squadra di Conte si porta così ad 8 punti di distanza dalla Juventus. Dopo il vantaggio iniziale di Belotti, su clamoroso errore di Handanovic, l’Inter ribalta il risultato nella ripresa grazie ai goal di Young, Godin e di un ritrovato Lautaro Martinez. L’argentino ritrova il goal dopo 5 partite mettendo fine ad un digiuno che sembrava condizionarne le prestazioni nelle ultime gare.

Reazione Inter trascinata da Lautaro

A San Siro l’Inter inizia bene pressando alto il Torino che fa fatica a ripartire. Dopo 15 minuti però è proprio la squadra granata a passare in vantaggio: clamoroso errore di Handanovic che si lascia sfuggire un pallone apparentemente semplice da bloccare e regala a Belotti il più facile dei goal per l’1-0 del Torino. Per il bomber granata si tratta del sesto goal consecutivo. L’Inter cerca di reagire ma fatica a creare vere e proprie occasioni. L’unica chance degna di nota capita sul destro di Lautaro Martinez, complice un disimpegno sbagliato della difesa del Toro, che però viene neutralizzato da Sirigu. Nella ripresa l’Inter entra in campo con un altro spirito e riesce a ribaltare il risultato nel giro di appena due minuti. Prima Lautaro Martinez offre una perfetta sponda ad Ashley Young che batte Sirigu con un destro al volo. Poi, ancora sfruttando una sponda di testa questa volta di Sanchez, è Godin a trovare il goal con un colpo di testa che tocca la traversa e si insacca in rete per il 2-1 nerazzurro. Non passano nemmeno 10 minuti che l’Inter chiude la partita grazie al ritorno al goal di Lautaro Martinez che , complice una netta deviazione, batte Sirigu per la terza volta. Il Toro prova a reagire ma la traversa evita la doppietta di Belotti che avrebbe potuto riaprire la gara. Nel finale però l’Inter controlla agevolmente, sfiorando anche il quarto goal, e porta a casa una vittoria fondamentale per la classifica.

Parole di Valerio Malfatto

Valerio Malfatto, nato a Roma il 6 settembre 1995 e diplomato al Liceo Classico statale Luciano Manara. Laureato in Ingegneria Chimica all’Università La Sapienza di Roma e attualmente studente di Ingegneria dei Materiali presso l’Università degli Studi di Padova. Le sue più grandi passioni sono lo sport, in particolare il calcio, e l’ecologia.

Da non perdere