Covid, isolamento fiduciario violato. Asl segnala giocatori della Juventus alla Procura

Cinque calciatori della Juventus hanno lasciato Torino per raggiungere i ritiri delle rispettive nazionali violando l’isolamento che erano tenuti a seguire dopo la positività della di due componenti dello staff della squadra

stadio juve

Foto Getty Images | Jonathan Moscrop

L’Asl di Torino segnalerà alla Procura i calciatori della Juventus che, secondo l’azienda sanitaria, hanno violato l’isolamento per raggiungere i ritiri delle rispettive nazionali. “È stata la stessa società a segnalarci che alcuni calciatori avevano lasciato il luogo di isolamento e perciò noi notizieremo l’autorità competente, cioè la Procura, di quanto avvenuto”, ha dichiarato al Corriere di Torino Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino.

I calciatori coinvolti

I calciatori in questione sono Rodrigo Bentancur, Juan Cuadrado, Danilo, Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, che hanno risposto alle convocazioni delle rispettive nazionali, ma anche Gianluigi Buffon e Merih Demiral, che sono invece tornati a casa.

Juventus in isolamento fiduciario da sabato

La Juventus è in isolamento fiduciario da sabato, quando sono state accertate le positività di due persone dello staff esterne al gruppo squadra. Già nella giornata di lunedì la società bianconera avrebbe segnalato alla Asl la decisione dei suoi tesserati di interrompere l’isolamento presso la struttura designata per proseguirlo altrove.

Una volta abbandonato il ritiro la responsabilità diventa individuale: ciascun calciatore rischia una multa da 400 euro. Per tutti gli altri, invece, l’isolamento prosegue al J Hotel. Tra questi c’è anche chi, pur essendo stato convocato in Nazionale, è in attesa dei controlli previsti dal protocollo.

È questo il caso di Adrien Rabiot: se i due tamponi cui si è stato sottoposto risulteranno negativi, al termine di cinque giorni di isolamento potrà unirsi alla Nazionale francese.

Juventus-Napoli sub iudice

Resta sub iudice il risultato di Juventus-Napoli, partita non disputata per la mancata trasferta della squadra di Gattuso a Torino, dopo il divieto di spostamento da parte della Asl a seguito di due casi di Coronavirus. Il giudice sportivdella serie A Gerardo Mastandrea ha infatti omologato i risultati della terza giornata, lasciando in sospeso il match che era in programma domenica sera a Torino.

La partita non si è disputata per l’assenza della squadra azzurra, bloccata dalla Asl di Napoli dopo le positività al Covid di Zielinski ed Elmas.

Parole di Alanews

Da non perdere