Gas, Giorgia Meloni lancia Piano Mattei in Algeria

In Algeria, la premier Giorgia Meloni ha presentato il Piano Mattei, per rendere l’Italia l’hub energetico del Mediterraneo.

Il premier Giorgia Meloni
Il premier Giorgia Meloni – Nanopress.it

Giorgia Meloni presenta, in Algeria, il Piano Mattei, che punta a una collaborazione dell’Italia con i paesi africani, al fine di rendere il nostro paese un vero e proprio hub energetico del Mediterraneo. Un progetto che si focalizza sulle nuove opportunità di sviluppo industriale in materia di gas e investimenti energetici. Ecco gli accordi previsti tra i rispettivi paesi che hanno anche posizioni diverse in merito conflitto tra Russia e Ucraina.

Piano Mattei presentato da Giorgia Meloni in Algeria

Nel corso della sua visita in Algeria, Giorgia Meloni ha presentato il Piano Mattei, nel quale si propone una collaborazione tra il nostro paese e quelli africani al fine di rendere l’Italia un punto di snodo energetico del Mar Mediterraneo.

Nella sua prima visita ufficiale bilaterale all’estero, dunque, il primo ministro italiano parla di temi molto importanti, soprattutto nell’ultimo periodo, ossia energia e gas, che – a partire dallo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina – hanno subito rincari che hanno inciso su famiglie e imprese in maniera importante.

D’altronde dopo l’inizio del conflitto tra i due paesi, l’Algeria è diventata il primo fornitore di gas naturale per il nostro paese, pertanto il paese dovrebbe essere interessato a un certo tipo di percorso, fatto di collaborazione e intese reciproche.

Meloni
Giorgia Meloni alla Camera dei deputati – Nanopress.it

I paesi su due posizioni differenti in merito al conflitto russo-ucraino

L’Italia appoggia l’Ucraina e la sostiene in questo conflitto contro la Russia, mentre l’Algeria è – da sempre – un alleato di Mosca.

In questa divergenza di posizioni, c’è – però – l’obiettivo comune di raggiungere un certo livello di autonomia per quel che concerne l’approvvigionamento di energia, da parte dell’Italia e di greggio, per Algeri che, spesso, s ritrova ad affrontare crisi ogni volta che il prezzo del greggio subisce un crollo.

Abdelmadjid Tebboune, presidente della Repubblica algerina, ha dichiarato, negli ultimi giorni, secondo quanto riportato da L’Expression – che l’Algeria ha rapporti amicali con tutti i paesi, tranne con quelli che non intendono stringere legami con essa e che “non dipende da alcuna orbita diplomatica“.

Il nostro paese e l’Algeria sottoscriveranno un memorandum di intesa in merito alla cooperazione spaziale, impegnandosi in campi come il turismo, la cantieristica navale, l’automotive e l’agricoltura. Il Piano Mattei, dunque, secondo Palazzo Chigi, potrebbe influire positivamente sui flussi migratori che provengono dai paesi africani.