Festività 8 dicembre, chi non è ricompensato: gli esclusi dal pagamento in busta paga

Tutto pronto per la festività 8 dicembre? Questi lavoratori verranno esclusi dal pagamento in busta paga: non verrà ricompensato.

Festività 8 dicembre
Festività 8 dicembre – Nanopress.it

È tutto pronto per la festività dell’8 dicembre e moltissime persone resteranno a casa dal lavoro. Un giorno di festa per i dipendenti e non solo che, come da legge vigente, dovrebbe essere retribuita come festività. Tuttavia, non andrà in questo modo proprio per tutti quanti: sembra infatti che queste categorie di dipendenti non verranno retribuiti e ricompensati in questo giorno festivo. Scopriamo insieme chi resterà senza alcun riconoscimento durante il giorno di giovedì 8 dicembre?

Festività dell’8 dicembre: è previsto un bonus o una indennità?

Il mese di dicembre è ricco di festività e di ponti che i lavoratori possono godere, per riposare e stare in famiglia. L’8 dicembre non è solo un giorno festivo sotto un punto di vista religioso ma anche in base alle leggi vigenti italiane per il diritto dei lavoratori.

All’intero dei contratti di lavoro ci sono dei riconoscimenti per i giorni festivi, tra cui la domenica – festività nazionali e quelle infrasettimanali. Questo significa che per il giorno 8 dicembre che nel 2022 cade di giovedì, il datore di lavoro non potrà chiedere la prestazione lavorativa.

Dipendente disperata
Dipendente disperata-NanoPress.it

La legge parla chiaro, infatti i lavoratori sono invitati a prendersi il giorno come festivo ma possono anche rinunciarvi a titolo spontaneo e personale. In alternativa il lavoratore decide di non lavorare, ma dovrà essere comunque retribuito dal datore di lavoro e troverà questo bonus in busta paga a fine mese.

Chi non riceverà la maggiorazione dell’8 dicembre?

Non tutti i lavoratori potranno ricevere l’indennità e il bonus sulla festività dell’8 dicembre. La legge parla chiaro e chi non avrà alcun aumento in busta paga sono:

  • Tutti i soggetti che hanno un contratto particolare che non prevede il pagamento di extra o festività
  • Tutti i lavoratori che sono pagati a misura fissa, con la festività che viene pagata come una “nomale” giornata di lavoro riproporzionata in base alle ore che vengono effettivamente lavorate
  • Tutti i soggetti che sono pagati ad ore, con la festività che viene retribuita in maniera classica e senza alcuna maggiorazione. Se un lavoratore per ogni tipo di motivo è stato sospeso dal lavoro per più di 15 giorni la festività non viene comunque retribuita.
Nessun pagamento di festività
Nessun pagamento di festività-NanoPress.it

In tutti gli altri casi, la festività dell’Immacolata che cade in un giorno lavorativo della settimana la retribuzione prevista sarà più alta. L’importo è determinato dalla legge e dal datore di lavoro, con maggiorazione prevista nel mese di dicembre 2022 come straordinario festivo.

Come accennato, il dipendente è libero di decidere se lavorare o meno. Se il contratto è di tipologia come quelli sopra citati non ci saranno bonus o maggiorazioni e tutto verrà visto come un giorno classico di lavoro. Al contrario, gli altri dipendenti potranno comunque godere del giorno pagato.