Covid, Oms: primo calo di contagi in Europa, ma serve cautela

In vista delle feste, l'Oms ribadisce l'importanza di tenere alta la guardia e invita la popolazione a evitare le tradizionali riunioni di famiglia

coronavirus

Getty Images | Borja B. Hojas

La curva epidemiologica si sta lentamente arrestando, come confermano i dati dell’ultimo bollettino diramato oggi dal Ministero della Salute. Il primo calo dei nuovi casi di Covid19, a livello globale, è stato registrato la scorsa settimana, grazie all’efficacia delle misure messe in campo nelle ultime settimane da molti paesi europei.

Primo calo in Europa, ma ci vuole cautela

Lo conferma anche il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Ghebreyesus che, nel corso del consueto briefing a Ginevra, ha commentato l’andamento della situazione epidemiologica: “Questa è una buona notizia, ma deve essere interpretata con estrema cautela“. E precisa: “Ciò che si guadagna può facilmente essere perso, e c’è stato ancora un aumento dei casi nella maggior parte delle altre regioni del mondo, e un aumento dei decessi“.

Al lavoro per individuare l’origine del virus

Il messaggio deve essere molto chiaro“, continua il direttore dell’Oms, ribadendo l’importanza di conoscere l’origine del virus, di tracciarlo nella sua diffusione per combatterlo e per prevenire futuri focolai.

Non c’è nulla da nascondere“, ha poi aggiunto il direttore generale dell’Oms rispondendo ai giornalisti in conferenza stampa e assicurando che l’Oms farà di tutto per individuare l’origine del virus.

Tedros ha inoltre invitato a “non fare confusione e non politicizzare” l’origine del coronavirus. “È un problema tecnico e invito chi lo sta politicizzando a non farlo. Noi stiamo facendo tutto il possibile basandoci sulla scienza“, ha ribadito il direttore dell’Oms.

Le raccomandazioni per il Natale

Durante la riunione, l’Oms ha invitato la popolazione a evitare le tradizionali riunioni di famiglia e i festeggiamenti in luoghi affollati in vista delle festività natalizie. “È consigliabile festeggiare in casa ed evitare riunioni con persone che non siano familiari“, raccomanda l’Oms.

Se si fanno incontri, “che si facciano preferibilmente all’esterno, con distanziamento fisico e indossando la mascherina“, ha spiegato Ghebreyesus.

Ulteriori raccomandazioni arrivano dall’Oms, che invita la popolazione a evitare i centri commerciali affollati e a fare uso di commercio elettronico, facendo sempre attenzione a indossare la mascherina e a lavarsi le mani frequentemente.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.

Da non perdere