Coronavirus, Lombardia: stop mascherine all'aperto (se si rispetta la distanza)

Il governatore Attilio Fontana ha firmato un'ordinanza che introduce la possibilità di stare senza mascherina all'aperto, ma non è un "tana libera tutti".

Continua a leggere

Coronavirus in Lombardia

Foto Shutterstock | VILTVART

Le disposizioni anti-Coronavirus sono materia liquida e soggetta a continue rimodulazioni, su scala nazionale e regionale, a seconda dell’andamento dell’emergenza Covid. Una novità arriva dalla Lombardia: stop alle mascherine all’aperto, ma solo se si rispetta la necessaria distanza interpersonale per ridurre il rischio contagi.

Continua a leggere

Continua a leggere

Lombardia: stop mascherine all’aperto ma solo a debita distanza

In Lombardia cade l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto, ma soltanto se si mantiene la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro.

È quanto indicato ai cittadini con la nuova ordinanza, la n. 580 del 14 luglio 2020, firmata dal presidente della Regione, Attilio Fontana, in vigore dal 15 al 31 luglio prossimo. Il dispositivo resta obbligatorio nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, mezzi di trasporto compresi.

Continua a leggere

Continua a leggere

Mascherina sempre a portata di mano

La novità non è da leggersi, però, come un “tana libera tutti”. Infatti, la mascherina andrà portata sempre con sé durante gli spostamenti, in tasca o in borsa, pronta all’uso nel caso in cui ci si trovi in un’area aperta dove non sia rispettato il distanziamento tra le persone che non appartengono allo stesso nucleo familiare.

Nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto, è obbligatorio indossare una mascherina o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca – si legge nella nota della Regione Lombardia -.(…) Il personale che presta servizio nelle attività economiche e sociali deve sempre indossare la mascherina, a prescindere dal luogo in cui l’attività viene svolta“.

Continua a leggere

Nessun obbligo per i minori sotto i 6 anni

Le disposizioni regionali precisano che “non sono soggetti all’obbligo di indossare la mascherina i bambini al di sotto dei sei anni, o i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina e le persone che interagiscono con loro (come previsto dall’art. 9 comma 2 del D.P.C.M. dell’11 giugno 2020)“.

Continua a leggere

Cosa deve fare chi pratica sport

Nel testo dell’ordinanza sulle ulteriori misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, si legge inoltre una precisazione per chi pratica sport: “Non è obbligatorio l’uso della mascherina nemmeno per coloro che svolgono intensa attività motoria o intensa attività sportiva. Rimane l’obbligo di indossare la mascherina alla fine dell’attività stessa e di mantenere le corrette distanze interpersonali“.

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…

Da non perdere