Casa invasa da polvere e batteri: ogni quanto dovresti passare l’aspirapolvere

Polvere e batteri si sono annidati in tutti gli angoli della casa? C’è solo una cosa da fare ovvero passare l’aspirapolvere. Ma quante volte deve essere passata al giorno? Gli esperti rispondono.

Casa invasa da polvere e batteri
Casa invasa da polvere e batteri- NanoPress.it

Quando abbiamo una casa che è invasa dalla polvere, germi e batteri non dovremmo mai lasciare che si accumulino. Per questo motivo il vero alleato è l’aspirapolvere, uno strumento altamente tecnologico che consente di eliminare tutti i detriti e la polvere che si annida anche negli angoli più nascosti. Ovviamente, ogni casa è differente e anche il modo di viverla lo è: la domanda a questo punto nasce spontanea: quante volte dobbiamo passare l’aspirapolvere?

Aspirapolvere, tra consumi e benefici

L’aspirapolvere è una di quelle invenzioni che fanno bene a mente e fisico. Ovviamente, in un contesto storico come quello attuale è importante anche ridurre fortemente i consumi.

Le nuove tecnologie strizzano l’occhio all’ambiente e al budget, creando innovazioni che non consumano senza perdere la loro potenza. Inoltre, alcune ricerche confermano che le persone che puliscono la casa sono attive e sane.

E poi non servono delle ricerche per confermare che avere una casa pulita faccia bene e si vive meglio. L’Università dell’Indiana ha voluto comunque fare una ricerca in merito alla pulizia, mettendo l’accento di come un ambiente pulito sia molto più salutare per tutti quelli che ci abitano.

Non si parla solo di pulizia ma anche di consumi, perché come accennato in un contesto storico come questo è importante risparmiare il più possibile e non sprecare. Una aspirazione giornaliera è importante soprattutto su angoli, moquette e tappeti che si riempiono di polvere e batteri oltre che peli e capelli.

Peli di cane
Peli di cane-NanoPress.it

Eliminare tutto lo sporco previene allergie e consente di respirare un’aria sana e pulita di giorno e di notte. Il consiglio è quello di acquistare un aspirapolvere che possa rispondere alle esigenze della famiglia ma che non impatti sull’energia elettrica e il budget di fine mese.

Quante volte passare l’aspirapolvere?

Tenendo conto che per ogni casa ci sono regole diverse, in linea generale la polvere e i batteri si annidano ogni minuto tra angoli – tappeti e imbottiti. Se poi si aggiungono gli animali domestici, il poco tempo e dei fattori che aumentano la polvere allora è bene aumentare anche la frequenza dell’aspirapolvere che viene passata.

C’è anche da dire, come accennato, che nella maggior parte delle volte si ha pochissimo tempo per pulire e si demanda tutto al fine settimana. La risposta alla domanda non può essere generica perché composta da tantissimi fattori che si incastrano tra loro.

Gli esperti evidenziano:

  • Ogni giorno le persone perdono più di un milione di particelle di pelle sul pavimento
  • Ogni giorno si perdono tra le 50 alle 100 ciocche di capelli
  • I peli di gatto e cane cadono copiosi sul pavimento e gli allergeni mantengono la forza anche per mesi dopo la caduta.
Aspirapolvere sul tappeto
Aspirapolvere sul tappeto-NanoPress.it

È presto detto che in ogni caso, l’aspirapolvere andrebbe passata ogni sera prima di coricarsi o al pomeriggio dopo pranzo così da eliminare tutti i detriti che si sono accumulati durante il giorno spazzando via polvere e batteri.