Candele profumate, la conferma da uno studio: “Non sono tossiche”

Chi di noi non ne ha, almeno una, in casa. Non solo sono un oggetto di design, ma sono anche molto profumate. Le candele profumate: uno studio ora rivela qualcosa di importante.

candela
Candela – Nanopress.it

Non sono tossiche e la quantità di paraffina in esse contenute non è dannosa per la salute dell’uomo.

Candele profumate: tossiche o no?

Tantissime fragranze e, quando le accendi, il loro odore inebria tutta la stanza e l’ambiente circostante. Tutti ne abbiamo avuta in casa almeno una, anche perché il suo esser, anche, oggetto di design, ci permette di esporla in casa ed accenderla quando ne abbiamo bisogno.

Ma la candela profumata può diventare tossica per la salute dell’uomo? All’inizio sembrava che, nel loro bruciare e nel rilasciare nell’ambiente i vapori, questi potessero esser pericolosi per chi li respirava. Ma uno studio ha affermato che non è così.

Alcuni dicevano anche la tossicità della paraffina poteva portare, con il passare del tempo, al rischio di cancro. La scienza ci dimostra che non è così, soprattutto per le candele profumate. Per gli esperti, infatti, le dosi di paraffina presenti nella cera delle candele sono al di sotto della dose considerata dannosa per la nostra salute.

Per i ricercatori infatti, se occasionalmente bruciamo delle candele profumate in casa, non siamo davanti a rischio alcuno. Bruciare una candela di paraffina profumata, ad esempio in bagno quando ci rilassiamo dopo una giornata di lavoro, non rilascia residui nell’aria.

Candela profumata
Candela profumata – Nanopress.it

Se usate occasionalmente, non c’è pericolo

Lo studio ha riportato, infatti, che se venivano prodotte alcune sostanze cancerogene come il benzene, dopo 4 ore di continua combustione, i livelli diventavano meno della metà dei limiti raccomandati per la qualità dell’aria, come stabilito dall’OMS, in uno spazio chiuso.

Ciò ne consegue che, in normali condizioni di uso delle candele profumate, esse non danno alcuni rischi per la nostra salute. A pensare che è più pericoloso camminare per strada ed inalare fumi tossici della combustione dei gas di scarico delle auto (specie nelle città trafficate) che quelli delle candele che, occasionalmente, accendiamo in casa.

Certo: sarebbe meglio che, mentre le candele sono accese, la stanza sia ben arieggiata o ventilata per far sì che anche la più piccola dose di fumo sia dispersa altrove, ma assicuriamoci anche che la cera non sia piena di detriti, ad esempio, di una precedente combustione.

Ma possiamo star tranquilli: le candele profumate non sono pericolose per la nostra salute, se usate con prudenza e adeguatamente.