California, una famiglia rapita e uccisa: arrestato un pregiudicato

Una tragedia ha oscurato il sole della California in questi giorni: un’intera famiglia, tra cui una bambina di 8 mesi, è stata rapita e uccisa. La polizia sta indagando sull’accaduto, intanto ha fermato un pregiudicato.

Polizia della California
Polizia della California – Nanopress.it

In queste ore, i media statunitensi stanno diffondendo una gravissima notizia, che arriva dallo Stato della California: una famiglia di quattro persone è stata uccisa e ritrovata in un campo a Merced.

Dopo il ritrovamento dei corpi, la polizia si è messa a lavoro sulle indagini e ha fermato un sospettato in custodia, che ha poi confessato la colpa. Ecco i dettagli sulla vicenda.

Famiglia rapita e uccisa in California: la tragedia

Una famiglia giovane, con una bambina di soli 8 mesi, è stata rapita e poi uccisa, una tragedia su cui ora le forze dell’ordine stanno indagando.

Le vittime sono state identificate come Jasleen Kaur, 27 anni, Jasdeep Singh, 36 anni, la loro piccola Aroohi Dheri di 8 mesi e lo zio Amandeep Singh, di 39 anni.

I loro corpi sono stati ritrovati in California Centrale, nella contea di campagna Merced da un bracciante agricolo, che si trovava lì a lavoro.

La polizia ha fermato un sospettato, un uomo di 48 anni, chiamato Jesus Manuel Salgado, che una volta fermato dalle forze dell’ordine, ha confessato.

Inoltre, ha anche provato a togliersi la vita, tanto è vero che ripetutamente gli agenti hanno dovuto fermare il suo atto di follia.

Non si sanno ancora quali siano i legami tra l’uomo e le povere vittime, anche perché lo sceriffo non ha ancora prove sufficienti per poter collegare le azioni che hanno portato a questa strage.

Le prime prove per la ricostruzione del caso

Gli agenti della contea di Merced stanno indagando su cosa può essere accaduto, soprattutto perché oltre al sospettato principale, c’è la possibilità che fossero coinvolte altre persone nell’omicidio.

Lo scorso lunedì, i vigili del fuoco hanno trovato il camioncino di Jasdeep Singh rovinato dalle fiamme. In quel momento, nessuno sapeva del rapimento, ma solo quando né Jasdeep né il fratello Amandeep rispondevano al telefono, i sospetti sono diventati reali.

La polizia in questo momento sta effettuando dei controlli su alcuni video di sorveglianza, di proprietà dell’azienda di trasporti gestita dalla famiglia in questione.

Nei video, si vede Salgado, l’uomo arrestato, parlare con altre persone e poi portare alcuni uomini legati sul retro del camioncino di Singh. Dopo di che, porta anche Jasdeep a bordo e parte allontanandosi.

Gli investigatori sono ancora presi dalle indagini, non si sa il movente ma si crede fosse un motivo principalmente economico.