Bonus bici, al via oggi la seconda fase

È partito alle 9 di oggi, giovedì 14 gennaio, il secondo round per richiedere il bonus bici e monopattini. Coloro che avranno acquistato una bici, o un monopattino elettrico, tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020, potranno quindi richiedere l’incentivo statale.

Avranno accesso al bonus bici tutti coloro che non sono riusciti a prenotarlo durante il primo click day dello scorso 3 novembre. La seconda fase, come viene spiegato da laleggepertutti.it, durerà fino al prossimo 15 febbraio. In questo finestra di un mese circa, quindi, i cittadini potranno richiedere il bonus che ammonta al 60% della spesa effettivamente sostenuta per comprare una bici, un monopattino o altri mezzi simili. Il contributo, come avvenuto in precedenza, non potrà però essere superiore ai 500 euro.

Come ottenere il bonus bici

Per ottenere il bonus bici, anche in questa seconda fase, gli utenti dovranno essere in possesso dello scontrino o della fattura e dovranno collegarsi al portate dedicato, buonomobilità.it.

Una volta connessi, dovranno identificarsi con lo Spid, il sistema di identità digitale, e inserire tutti i dati, compresi quelli del bene acquistato e la fattura o scontrino.

Il Governo ha deciso di proporre una seconda fase per richiedere il bonus bici e monopattino a causa della grandissima quantità di richieste arrivate lo scorso novembre. Infatti, lo scorso 3 novembre, il sistema era andato in tilt e per molti non era stato possibile accedere alla richiesta per ottenere il contributo.

I veicoli per i quali è possibile richiedere il bonus

Il bonus bici, lo ricordiamo, potrà essere richiesto se sono state acquistate, nella finestra di tempo indicata, biciclette, con o senza pedalata assistita, handbike e “veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrice”. Questo varrà sia per articoli usati che nuovi. Esclusi dal contributo, invece, gli accessori, come batterie, caschi, cestini e catene.

Inoltre, tutti coloro che si sono preregistrati nelle scorse settimane riceveranno, sulla mail da loro indicata, un messaggio che li inviterà a caricare i dati e la documentazione che attesta l’acquisto del prodotto per cui si vuole richiedere il bonus.