Berlusconi ricoverato a Monaco per problemi cardiaci

Silvio Berlusconi è stato ricoverato al Centro cardiotoracico di Monaco, ospedale specializzato del Principato. Dopo il ricovero di settembre al San Raffaele di Milano per aver contratto il virus, il fondatore di Forza Italia si trova ora a fare i conti con un nuovo problema di salute, un “problema cardiaco aritmologico“, come ha riferito il medico Alberto Zangrillo alle agenzie di stampa. Berlusconi si trovava a Valbonne, la località vicino a Nizza, dove ha trascorso anche gran parte del lockdown.

Zangrillo ha deciso il ricovero

È stato Alberto Zangrillo, il medico di fiducia di Berlusconi, a decidere il suo ricovero a Monaco per un problema cardiaco aritmologico, come ha spiegato alle agenzie di stampa. “Lunedì sono andato d’urgenza dove risiede temporaneamente il presidente – ha spiegato Zangrillo all’Ansa – , nel Sud della Francia, per un aggravamento e ho imposto il ricovero ospedaliero a Monaco perché ho ritenuto prudente non affrontare il trasporto in Italia“.

Si trovava a casa della figlia Marina

Silvio Berlusconi, che ha compiuto 84 anni lo scorso settembre, si trovava nel Sud della Francia a casa della figlia Marina, precisamente a Chateaun-euf-de Grasse, nella località di Valbonne. Secondo l’ufficio stampa di Forza Italia, Berlusconi dovrebbe rientrare a casa “entro pochi giorni“.

La battaglia contro il Covid

Lo scorso settembre, mentre era in vacanza in Sardegna, Berlusconi era risultato positivo al Covid-19, sviluppando una polmonite bilaterale, che lo aveva costretto a un ricovero d’urgenza al San Raffaele di Milano. Anche i figli Luigi, Barbara e Marina erano poi risultati positivi al virus. Dopo il ricovero, Berlusconi aveva parlato della malattia come di una battaglia durissima“, invitando i malati a “non lasciarsi andare“.