Bollettino Covid, 25 febbraio: 19.886 nuovi casi e 308 morti

Secondo il bollettino del Ministero della Salute relativo alla giornata di oggi giovedì 25 febbraio nelle ultime 24 ore i nuovi casi di Coronavirus sono stati 19.886ieri erano stati 16.424. I decessi registrati oggi sono stati 308 contro i 318 di ieri.

I tamponi effettuati sono stati 353.704 con il tasso di positività che si attesta a 5,6% (ieri 4,8%): un aumento dato dal maggior numero di tamponi fatti oggi, +13.457 rispetto a ieri.

Sale a 2.868.435 il numero totale di persone che sono risultate positive al Covid da inizio pandemia, mentre i morti salgono a 96.974. I guariti o dimessi totali sono ad oggi 2.375.318: +12.853 rispetto a ieri.
In Italia a oggi i positivi attualmente sono 396.143, +6.710 rispetto a ieri: un aumento conseguente al fatto che il numero di guariti + vittime non super quello dei nuovi casi registrati oggi.

Salgono pazienti ricoverati: nei reparti ordinari sono attualmente 18.257, +40 rispetto a ieri, mentre i casi gravi sono a oggi 2.168, +11 rispetto a ieri: i nuovi ingressi sono stati 178.

Secondo l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali salgono a 8 (ieri erano 6) le Regioni che superano la soglia di rischio del 30% dei posti letto in terapia intensiva occupati, ovvero: Umbria (57%), Provincia autonoma di Trento (39%), Abruzzo (37%), Marche (36%), Molise (36%), Provincia autonoma di Bolzano (35%), Friuli-Venezia Giulia (33%) e Lombardia (33%).

A oggi, sono 3.8 milioni gli italiani ai quali è stata somministrato il vaccino e 1.3 ha già ricevuto la seconda dose.

Bollettino 25/02: salgono i contagi

Era dal 9 gennaio che non si superavano i 19 mila nuovi casi: la curva dei contagi nelle ultime 24 ore è cresciuta, indicando la fine delle quattro settimane di stabilità appena vissute. Secondo la Fondazione Gimbe, si tratta di un aumento medio del 10% rispetto al 17-23 febbraio: l’impennata, spiegano, è la conseguenza dell’impennata della diffusione delle varianti, più aggressive.

L’Italia è sempre più vicina a nuove e impopolari restrizioni: il nuovo Dpcm entrerà in vigore il prossimo 6 marzo, ma non è da escludere che alcune Regioni entreranno già da prima in zona rossa.

Lombardia ancora al primo posto

La Lombardia risulta anche oggi la Regione con più casi, 4.243, che portano il totale a 590.804; i decessi sono stati 44, 28.228 il totale. La città di Milano ha registrato 409 casi, ma è la zona Brescia a essere osservata speciale, con +973 positivi nelle ultime 24 ore.

Per quanto riguarda i nuovi positivi, seguono poi Campania (+2.385), Emilia Romagna (+2.092), Piemonte (+1.454) e Toscana (+1.374).