Bandiera Blu 2020: le spiagge italiane vincitrici

Il 14 maggio 2020 viene assegnata Bandiera Blu, riconoscimento internazionale per tutte le spiagge che presentano i migliori requisiti per la tutela dell'ambiente e per la sicurezza. Vediamo le novità di quest'anno:

Continua a leggere

Spiagge bandiera blu 2020

Foto Shutterstock | Zdenek Matyas Photography

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei. Il riconoscimento, istituito nel 1987, indica le spiagge che hanno i requisiti migliori relativi alla tutela dell’ambiente e della sicurezza.

Continua a leggere

Continua a leggere

Quest’anno, il 14 maggio, la conferenza della FEE (Foundation for Environmental Education) si è tenuta per via telematica a causa delle restrizioni a seguito della pandemia del Covid-19. In un anno così complicato, La Bandiera Blu quest’anno sarà strumento di ripresa e di rilancio dell’immagine del Paese – ha detto Claudio Mazza presidente della FEE Italia. La conferenza di oggi si tiene proprio alla vigilia di questa che sarà una estate inconsueta – ha continuato l’Ammiraglio Giovanni Pettorino.

Continua a leggere

Continua a leggere

Bandiera Blu criteri di assegnazione

Il riconoscimento delle Bandiera Blu viene assegnato alle spiagge designate come aree di balneazione a livello internazionale con almeno un punto di campionamento per le analisi delle acque di balneazione, che rispettino i requisiti del programma internazionale, tra i quali spiccano:

– Educazione ambientale e informazione: devono essere affisse le informazioni sulla qualità delle acque di balneazione e deve essere attuato un programma di educazione ambientale offerto e promosso ogni anno ai bagnanti;

Continua a leggere

– Qualità delle acque: le spiagge devono rispettare i requisiti di campionamento relativamente alla qualità delle acque di balneazione stabiliti dai parametri Bandiera Blu microbiologici e fisico chimici. I campionamenti vengono condotti dalle ARPA locali (Agenzia regionale protezione ambientale) secondo le linee guida le Ministero della Salute in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente;

Continua a leggere

– Gestione ambientale: gli arenili devono essere regolarmente puliti e devono essere presenti contenitori distinti per la raccolta differenziata dei rifiuti;

Continua a leggere

– Servizi e sicurezza: deve essere garantito un numero adeguato di personale di salvataggio e/o attrezzature di salvataggio inoltre deve essere presente almeno una spiaggia, per Comune, con accesso e servizi per disabili.

LEGGI ANCHE: VACANZE IN ITALIA, DOVE ANDARE QUEST’ESTATE

Continua a leggere

Bandiera Blu 2020: le novità di quest’anno

Quest’anno ben 12 comuni italiani in più hanno ottenuto il riconoscimento Bandiera Blu per la prima volta e vanno a completare un ricco panorama di spiagge vincitrici. Sono infatti 407 in totale le spiagge italiane che possono vantare sui propri arenili il prestigioso vessillo blu della FEE. Queste le località balneari new entry nel programma Bandiera Blu 2020:

– Gozzano (Piemonte)

– Diano Marina (Liguria)

– Sestri Levante (Liguria)

– Montignoso (Toscana)

– Porto Tolle (Veneto)

– Vico Equense (Campania)

– Isole Tremiti (Puglia)

– Melendugno (Puglia)

– Rocca Imperiale (Calabria)

– Tropea (Calabria)

– Siderno (Calabria)

– Alì Terme (Sicilia)

Gli approdi

La Bandiera Blu non viene assegnata soltanto alle spiagge ma anche agli approdi turistici; le località balneari premiate quest’anno per la prima volta:

– Cala Cravieu (Celle Ligure, Liguria)

– Vecchia Darsena Savona (Savona, Liguria)

– Cala Gavetta (La Maddalena, Sardegna)

– Marina Porto Azzurro (Porto Azzurro, Toscana)

– Porto degli Aragonesi (Casamicciola, Ischia, Campania)

Quest’anno non c’è stato nessun escluso rispetto all’estate 2019.

Elenco Bandiera Blu 2020

Le regioni italiane che hanno ottenuto il maggior numero di bandiere blu per la stagione estiva 2020 sono:

– La Liguria è al primo posto con 31 località vincitrici e si aggiungono quest’anno le località Diano Marina e Sestri Levante.

– La Toscana si guadagna il secondo posto con 19 tra spiagge e approdi aggiungendo Montignoso.

– La Campania con ben 18 località e quest’anno aggiunge Vico Equense.

Le località balneari vincitrici quest’anno purtroppo non avranno un ritorno d’immagine così importante, come negli anni precedenti, poichè le restrizioni vigenti, causa Covid-19, permetteranno un’affluenza limitata nei litorali. Una vittoria sicuramente che rende orgogliosi, ma che ha un retrogusto amaro.

LEGGI ANCHE: BONUS VACANZE ESTATE 2020

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Francesco Stavolo

Classe 1994, laureando in Scienze Politiche e Sociologia presso l'università di Roma la Sapienza. Appassionato di politica e dei movimenti sociali. Particolare attenzione per le trasformazioni dei tessuti sociali.

Da non perdere