È stato annunciato l’ultimo capitolo di Holly e Benji

Tutti ricorderanno il famoso manga a tema calcistico di Holly e Benji, ora è arrivato l’annuncio del nuovo ed ultimo capitolo del cartone animato.

Holly e Benji
Holly e Benji – Nanopress.it

Dopo una storia editoriale lunga ben 42 anni la serie è arrivata alla sua ultima “run”, salvo tempi supplementari che non sono mai da escludere.

Holly e Benji

Chi non ha mai visto Holly e Benji, sognando di diventare un calciatore guardando le partite in cui rispettivamente erano un fortissimo goleador e uno spettacolare portiere che facevano miracoli in campo.

Per anni la serie ha appassionato tante persone di tutte le età e le avventure prima in Giappone, poi in Brasile e in seguito in Europa, hanno fatto davvero fantasticare milioni di persone.

Fra queste, molte hanno dichiarato di aver sviluppato la passione per il calcio proprio grazie al manga, oggi però dopo oltre 40 anni dal debutto sembrerebbe essere arrivato il momento di appendere gli scarpini al chiodo, non prima dell’ultimo capitolo previsto per aprile.

La storia

Holly e Benji sono nati dalla penna di Yoichi Takahashi nel lontano 1981, quando sono state lanciate le prime imprese sportive di queste promesse del calcio.

Il manga era diviso in cinque serie: Captain Tsubasa, World Youth, Road to 2002, Golden-23 e Rising Sun.

L’ultimo capitolo della saga è stato pubblicato dalla rivista dedicata esclusivamente al manga ma la storia non finisce qui, infatti il 4 aprile è prevista l‘uscita del numero 16 della stessa rivista, la Captain Tsubasa Magazine, dove ci sarà l’ultimo capitolo, ovvero Captain Tsubasa: Rising Sun The Final.

Questo chiuderà la gloriosa storia di Holly e Benji, con episodi che durano circa 20 minuti e che si aprono con il riassunto della puntata precedente, così come al termine abbiamo le anticipazioni della successiva.

Un fotogramma dal cartone animato
Un fotogramma dal cartone animato – Nanopress.it

Per quanto riguarda la rappresentazione grafica dei personaggi, vennero adattati al meglio ai disegni realizzati nel fumetto di Takahashi e per la necessità di inquadrare solo alcuni giocatori alla volta, si decise di raffigurare i campi come fossero lunghe colline chilometriche, nascondendo così all’orizzonte i calciatori superflui.

L’anime riscosse un grandissimo successo raggiungendo addirittura il 21% dell’indice di ascolto nella regione di Kanto. Nel nostro Paese ha debuttato nel 1986 su Italia 1, con alcune modifiche per quanto riguarda i nomi dei giocatori e delle squadre, per richiesta di Reteitalia alla società di doppiaggio.

L’adattamento italiano fu poi ripreso in Francia e Spagna e ancora oggi il cartone animato a tema sportivo più di successo degli anni Novanta, è pronto a stupire con un’ultima e sorprendente storia tutta da scoprire.