Andreea Rabciuc, parla il compagno della madre: “Se sbagli amicizia, ti rovini la vita”

Il giallo di Andreea Rabciuc, scomparsa il 12 marzo nella provincia di Ancona dopo una festa a cui prendeva parte con il fidanzato e alcuni amici, è ancora senza soluzione. Il patrigno, compagno della madre della 27enne, ha parlato al telefono con l’inviata di Chi l’ha visto? per sintetizzare la posizione della famiglia sulla sparizione della ragazza e sulla narrazione della sua storia in tv.

Andreea Rabciuc
Andreea Rabciuc – Nanopress.it

Al momento non ci sarebbero novità capaci di risolvere il mistero che avvolge la scomparsa di Andreea Rabciuc, campionessa di tiro con l’arco scomparsa da quasi due mesi a Jesi, provincia di Ancona.

Il giallo di Andreea Rabciuc nel racconto del compagno della madre

Il patrigno della giovane Andreea Rabciuc, compagno della mamma, ha espresso parole dure nei confronti di quanto finora raccontato dai media sulla vicenda, in particolar modo riferendosi a presunte amicizie sbagliate che avrebbero portato la ragazza a “rovinarsi la vita”. Uno sfogo che arriva nell’alveo di un lungo silenzio che ancora oggi, stretta nel suo dolore, la madre della 27enne mantiene in attesa di ritrovare la figlia.

Secondo l’uomo, Andreea Rabciuc avrebbe fatto conoscenze sbagliate che l’avrebbero portata a rovinarsi l’esistenza. Il compagno della madre non ha nascosto di credere che quanto finora andato in onda sul caso della giovane sia “tutto un teatro”, e che la sola persona a soffrire in questo tragico limbo sia la mamma della 27enne scomparsa.

“Se sbagli amicizia, ti rovini la vita”

Il fidanzato di Andreea Rabciuc in tv: “Non le ho fatto niente

rilievi carabinieri per caso Rabciuc
Rilievi dei carabinieri sul caso Rabciuc – Nanopress.it

Simone Gresti è il fidanzato di Andreea Rabciuc, ha 43 anni e sarebbe stato in quel casolare quando, il 12 marzo scorso, la ragazza avrebbe deciso di andar via lasciando il suo telefonino. Lo stesso dispositivo oggi al vaglio degli inquirenti insieme a quelli di proprietà dell’uomo, iscritto nel registro degli indagati con l’ipotesi di sequestro di persona. Un atto dovuto, come emerso in seguito, per consentire alla sua difesa di prendere parte alla fase di accertamenti disposta dalle autorità per far luce sul giallo. La stessa auto di Gresti sarebbe ancora sotto sequestro per gli esami della Scientifica.

Nel corso del programma Chi l’ha visto?, durante la puntata del 4 maggio in onda su Rai 3, Simone Gresti si è presentato con i suoi legali per ribadire, ancora una volta, la sua versione dei fatti continuando a dirsi estraneo alla scomparsa:

“Non le ho fatto niente. È andata via sana, con le sue gambe, per sua scelta”