Accordo tra Israele, Emirati e Bahrein, firma a Washington. Trump: "Giornata storica"

Alla Casa Bianca la firma degli 'accordi di Abramo' tra Barhain, Emirati Arabi ed Israele. Trump: “Altri seguiranno”

Continua a leggere

Elezioni americane: Donald Trump

Donald Trump - Foto Getty Images | Joe Raedle

Quest’oggi alla Casa Bianca si è tenuta la cerimonia della firma degli accordi di pace tra Israele ed Emirati Arabi Uniti e Bahrein.

Continua a leggere

Continua a leggere

Donald Trump, dopo aver anticipato l’accordo via Twitter, ha sigillato la firma degli accordi di Abramo’ per la normalizzazione dei rapporti tra Israele da un lato ed Emirati Arabi e Bahrein dall’altro.

Il presidente Usa, che ha avuto incontri bilaterali nello studio Ovale con tutti e tre prima della cerimonia, ha definito tale accordo “Una svolta storica per la pace nella regione”. 

Continua a leggere

Continua a leggere

I dettagli dell’accordo saranno svelati con maggior precisione nel corso della cerimonia di firma alla Casa Bianca, alla quale hanno preso parte il primo ministro israeliano Netanyahu e i ministri degli esteri dei due Paesi arabi, rispettivamente Abdullatif al-Zayani e Abdullah bin Zayed.

Stando a quanto riporta il quotidiano ebraico Haaretz, l’accordo tra Israele e gli Emirati è un vero e proprio ‘Trattato di pace‘ mentre quello con il Bahrein viene definito come ‘Dichiarazione di pace’.  Israele, infatti, in virtù dell’accordo con gli Emirati, sospenderà l’annessione dei territori in Cisgiordania.

Continua a leggere

Tale alleanza permette dunque di normalizzare la tensione geopolitica in medioriente, oltre ad arricchire e agevolare gli scambi commerciali tra i paesi per “miliardi di dollari per ciascuna parte”, secondo quanto riporta al Financial Times Ofir Akunis, ministro israeliano per la cooperazione regionale. 

Continua a leggere

Il Lavoro strategico di Trump

A Washington quindi si è trovato un doppio accordo di pace ed era esattamente il risultato su cui Trump puntava. In una intervista a Fox News alla vigilia della cerimonia aveva dichiarato: “Avremo la pace in Medio Oriente senza queste stupidaggini, questo sparare a tutti, uccidere tutti, questo spargere sangue sulla sabbia“. Poi aveva azzardato, aggiungendo: “Alla fine anche i palestinesi “arriveranno a un punto in cui vorranno unirsi all’accordo di pace“.

Continua a leggere

Inoltre, questa alleanza agevolerà la battaglia del presidente statunitense nei confronti del suo nemico storico di sempre: l’Iran.

Continua a leggere

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Alanews

Da non perdere