Usa, l’uragano Ian arriva in Florida: 23 dispersi e 1,8 milioni di persone senza elettricità

Milioni di persone senza elettricità e acqua potabile. I danni dell’uragano tropicale Ian in Florida, categoria 4, che si è abbattuto sulla west coast americana.

Uragano Ian
Uragano Ian – Nanopress.it

E’ sceso a categoria 2, dopo aver procurato enormi danni in Florida, l’uragano Ian. Reti elettriche fuori uso e palazzi spazzati vita. E’ stato di emergenza in Virginia, Georgia e South Carolina: squadre di salvataggio e di ricerca al lavoro in queste ore per rispondere alle chiamate della popolazione.

Uragano Ian, venti in diminuzione: adesso è a 130km da Orlando

Dopo aver scatenato la sua furia nella west coast americana, l’uragano Ian è adesso sceso alla categoria 2, dopo la 4, e i suoi venti si sono indeboliti – per usare un eufemismo – passando a 168km orari. Al momento la tempesta tropicale si trova a 130km da Orlando, secondo quanto riferito dalla CNN.

Il vento, nella giornata di ieri infatti, era arrivato a soffiare fino a 240km orari. Una tempesta annunciata, sulle coste della Florida, ma nonostante questo una barca con a bordo 27 persone è rimasta in balia della bufera. Si tratta di una nave che trasportava migranti, affondata prima che l’uragano si abbattesse sulla terra ferma.

Incredibilmente quattro delle persone a bordo sono riuscite a nuotare fino alla costa, salvandosi miracolosamente. Le altre 23 rimangono disperse.

Sono milioni le persone senza elettricità, visto che il vento ha spazzato via i collegamenti elettrici, e anche quelle rimaste senza acqua potabile. E’ la contesa di Lee la più colpita dai danni alla rete elettrice, con più di 330 mila case senza luce, più dei 2/3 delle utenze complessive.

Circa 2,5 milioni di case, secondo quanto riferito dalla CNN che riporta i dati di PowerOutage.us, sono rimaste senza elettricità nella sola giornata di giovedì. Diversi sistemi di acqua potabile sono inoltre rimasti danneggiati, o andati completamente distrutti.

L’uragano era passato dalla costa ovest, per poi passare dalle isole e abbattersi nella costa sud. L’allarme era stato lanciato dal governatore Ron DeSantis, il quale aveva raccomandato alla popolazione di non intraprendere viaggi e di rimanere in casa.

Uragano Ian, stato d’emergenza in 4 stati: onde fino a 4 metri

Dopo aver distrutto strade e abitazioni anche a Cuba, l’uragano si dovrebbe abbattersi anche sulla Georgia, Virginia e South e North Carolina. I governatori di questi stati hanno recentemente proclamato lo stato di emergenza, in vista proprio dell’arrivo della tempesta tropicale.

Cuba, strade dopo il passaggio dell'Uragano Ian
Cuba, strade dopo il passaggio dell’Uragano Ian – Nanopress.it

Il governatore Glenn Youngkin ha parlato di tempesta potente, che le previsioni indicano come pericolosa per lo stato della Virginia entro la fine della settimana.

Immagini, quelle del passaggio a mare dell’uragano, trasmesse dai media americani che hanno alimentato paura tra la popolazione, vista la portata delle mareggiate. Ci sono case distrutte sulla costa, migliaia di alberi completamente sradicati, automobili sotterrate dai detriti portati dalle alluvioni e un mare con onde di 4 metri.

Le squadre di soccorso sono al lavoro per rispondere alle centinaia di chiamate di una popolazione rimasta in ostaggio. In Florida un intero ospedale è stato evacuato, dopo che le forti raffiche di vento hanno causato la distruzione di una parte del tempo. L’acqua delle alluvioni ha invece allagato il piano del pronto soccorso.  sono