USA: il Senato approva l’adesione di Svezia e Finlandia alla Nato

Il Senato negli USA ha votato in modo schiacciante per l’entrata di Svezia e Finlandia nelle Nato, un segnale molto importante da parte del governo Biden.

L'ambasciatrice svedese, l'ambasciatrice finalndese e il leader del piano di maggioranza USA
L’ambasciatrice svedese, l’ambasciatrice finlandese e il leader del piano di maggioranza USA – Nanopress.it

Ieri, mercoledì 3 agosto, il Senato degli Stati Uniti ha approvato un accordo che consente alla Finlandia e alla Svezia di entrare ufficialmente nella Nato.

Un passo molto importante, un cambiamento si può dire storico, che dopo anni e anni estende l’alleanza ad altri Paesi europei. Vediamo com’è andata la votazione e questa novità cosa comporta al futuro delle Nazioni Unite.

Il Senato USA dalla parte di Svezia e Finlandia

Una scelta storica, molto rilevante soprattutto allo stato attuale con la guerra in corso tra Russia e Ucraina. La proposta da parte dei due Paesi di entrare nella Nato è stata proprio spinta dalla guerra e, soprattutto, dalle minacce di Vladimir Putin.

Il Presidente USA Joe Biden
Il Presidente USA Joe Biden – Nanopress.it

Il Senato statunitense ha ratificato un trattato in cui approva l’entrata nella Nato di Svezia e Finlandia, con una maggioranza schiacciante.

95 voti contro 1: questo è stato il risultato ottenuto durante la votazione di ieri. L’unico oppositore è stato Josh Hawley, senatore repubblicano del Missouri.

Un voto che dimostra l’appoggio per un’alleanza militare ancora più forte, soprattutto dopo che la Russia ha minacciato questi due Paesi, promettendo ritorsioni se si fossero unite alla Nato. Ma cosa succederà ora?

Non sarà semplice per Svezia e Finlandia entrare nella Nato: certo, già 22 Paesi membri hanno ratificato il trattato, ma dovranno essere tutti e 30 a votare positivamente per procedere.

Quale sarà il prossimo step della Nato

Un mese fa è iniziato ufficialmente lo svolgimento per la ratifica di Svezia e Finlandia a Bruxelles, avviato da Jens Stoltenberg segretario generale della Nato e ieri, dopo settimane, il disegno di legge è passato nelle mani del Senato USA.

Come dicevamo, non sarà semplice ammettere le due nazioni scandinave, nonostante il trattato sia stato già ratificato da tanti Paesi della Nato.

Ma, per esempio, già la Turchia ha minacciato di bloccare questo processo, prolungando i tempi ulteriormente.

Sicuramente, però, la notizia che gli Stati Uniti hanno deciso per l’entrata delle due Nazioni europee nella Nato è un grandissimo segnale.

Nelle scorse settimane, intanto, le forze militari dei due Paesi scandinavi hanno preso parte a esercitazioni con altri Paesi membri della Nato.

Svezia e Finlandia possiedono forze militari che sarebbero molto utili alla Nato in caso di attacco da parte di Putin. I vantaggi della loro adesione alle Nazioni Unite potrebbero essere molti, anche a livello tattico e militare.