Usa 2020, per Biden 80 milioni di voti: record nella storia americana

Intanto Trump esorta i suoi sostenitori a lavorare per ribaltare i risultati delle elezioni: "Sono state truccate"

Biden

Foto Getty Images | Scott Olson

Il nuovo presidente eletto Joe Biden e la sua vice Kamala Harris hanno superato la soglia degli 80 milioni di voti: un record assoluto per un presidente eletto degli Stati Uniti. Trump, con i suoi 73 milioni 890.295 voti, è comunque il secondo più votato della storia del Paese. Mentre il terzo è Barack Obama che, nell’elezione al primo mandato nel 2008, ottenne 69,5 milioni di voti.

Trump: “Elezioni truccate”

Ieri, Donald Trump, che nei giorni scorsi ha avviato la transizione dei poteri, ha esortato i suoi sostenitori a lavorare per ribaltare i risultati delle elezioni, “truccate“, secondo il presidente uscente, per garantire una vittoria al democratico Joe Biden. “Dobbiamo ribaltare le elezioni“, ha ribadito Trump durante una telefonata ai sostenitori repubblicani in Pennsylvania, dopo più di tre settimane dalla vittoria di Biden. “Queste elezioni sono state truccate“, ha dichiarato Trump, sostenendo diverse teorie del complotto che sono state smentite nelle aule di giustizia di tutto il paese.

Biden: “Il risultato va rispettato”

In America abbiamo elezioni libere, il risultato va rispettato“, ha replicato Joe Biden parlando alla nazione alle provocazioni di Donald Trump, che ha ribadito la sua tesi di elezioni truccate. “La nostra democrazia è stata messa alla prova quest’anno e quello che abbiamo imparato è questo. Il popolo americano è all’altezza del compito” ha commentato il presidente eletto Biden, rivolgendosi alla nazione alla vigilia della festa del Ringraziamento.

La lotta al coronavirus

Questa cupa stagione di divisioni “lascerà il posto a un anno di luce e unità” ha proseguito Biden. “Lottare contro questo virus è un dovere di tutti noi come americani“, ha proseguito Biden, spiegando come il governo federale può fare molto, ribadendo l’importanza di indossare le mascherine, rispettare il distanziamento sociale ed evitare gli assembramenti, anche in occasione della Festa del Ringraziamento.

Trump concede grazia a Flynn

Donald Trump ha annunciato, inoltre, di aver concesso la grazia al suo ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn, condannato per aver mentito all’FBI nel Russiagate. “E’ mio grande onore annunciare che al generale Michael Flynn è stata garantita la grazia completa“, ha scritto su Twitter il presidente. E ha concluso: “Congratulazioni a lui e alla sua meravigliosa famiglia, ora so che avrete un Thanksgiving davvero fantastico!

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.

Da non perdere