Twitter: alcuni account sospesi saranno ripristinati

Elon Musk ha annunciato che ripristinerà diversi account sospesi su Twitter, in quanto ha ascoltato la decisione della rete. 

Elon Musk
Elon Musk – Nanopress.it

Da quando Elon Musk ha acquistato Twitter con la promessa di rendere la piattaforma il principale social network per la libertà di parola, molti account di individui e celebrità sono stati ripristinati. Oltre a Donald Trump e Kanye West, riattivati anche altri account precedentemente zittiti. “Vox Populi. Vox Dei”, ha commentato il nuovo proprietario della piattaforma di microblogging, il quale ha annunciato che “L’amnestia inizierà la prossima settimana“.

Twitter: alcuni gli account sospesi saranno ripristinati

Settimane prima che la vendita di Twitter a Elon Musk fosse finalizzata, l’uomo più ricco del mondo ha criticato il social network, dicendo che non è riuscito a sostenere i “principi fondamentali della libertà di parola” e che “mina la base la democrazia“.

Musk, che si definisce un “assolutista della libertà di parola“, ha, tuttavia, istituito diverse regole contro gli account parodia sin dalla sua acquisizione della piattaforma, venendo attaccato da molte persone, criticando il suo stile di gestione.

Il caos continua su Twitter e, intanto, molti account sono stati recentemente ripristinati. Donald Trump e Kanye West hanno fatto notizia questo fine settimana, ma non sono stati gli unici account riattivati.

Elon Musk con il logo di Twitter
Elon Musk con il logo di Twitter – Nanopress.it

Gli account ripristinati: da Andrew Tate a Jordan Peterson

Andrew Tate è stato sospeso nel 2017 per aver twittato che le donne dovrebbero “assumersi una certa responsabilità” se vengono aggredite sessualmente.

Tate è diventato quello che è noto come un influencer incel, un individuo che trasmette commenti maschilisti, misogini e macho, utilizzandoli come guida alla vita e al comportamento. Il suo account è stato ripristinato questo fine settimana.

Torna in pista anche il psicologo canadese Jordan Peterson: intellettuale per alcuni, ciarlatano per altri, ma ogni sua uscita fa chiacchierare tutti. Fu sospeso per aver insulato l’attore Elliot Page, insultando lui e la sua transizione e si rifiutò di rimuovere il tweet.

Dopo la sua sospensione, Peterson ha pubblicato un video di oltre 15 minuti su YouTube spiegando che preferirebbe morire piuttosto che cancellare l’odioso tweet rivolto all’attore, un tempo conosciuto con il nome di Ellen Page. Questo video è diventato un’ispirazione per molti meme da quel momento in poi.

Dal suo ritorno, Peterson sembra voler riprendere le sue attività sul sito allo stesso ritmo di prima della sua sospensione, con un numero significativo di tweet al giorno. Sarà sospeso di nuovo a causa delle sue parole pungenti?