Trump denunciato per violenza sessuale dalla giornalista Carroll

Giovedì scorso la giornalista statunitense E. Jeans Carroll ha deciso di denunciare Donald Trump, ex Presidente degli Stati Uniti d’America, per violenza sessuale e diffamazione.

Donald Trump
Donald Trump – Nanopress.it

Non è nuova la notizia di queste accuse, la giornalista E. Jeans Carroll aveva già in passato accusato Donald Trump di violenza sessuale circa tre anni fa, per fatti avvenuti intorno agli anni 90, lo scorso settembre aveva poi annunciato di voler procedere alla denuncia non appena sarebbe entrata in vigore l’Adult Survivors Act e così ha fatto, nella giornata di ieri 24 novembre 2022.

Ufficializzata la denuncia di violenza sessuale contro Donald Trump

Si torna a parlare di Donald Trump, ex Presidente degli Stati Uniti d’America, questa volta però la politica non centra niente ma si torna a parlare delle accuse di E. Jean Carroll.

Tre anni fa la giornalista americana aveva accusato Donald Trump, allora Presidente degli Stati Uniti d’America, di violenza sessuale. La violenza sessuale non sarebbe avvenuta recentemente, ma ben 20 anni fa quando i due si sarebbero incontrati nei grandi magazzini Bergdorf Goodman di New York.

La donna ha raccontato che Donald Trump l’avrebbe penetrata contro la sua volontà, all’interno di uno dei camerini del grande magazzino di New York. Oltre ad averlo denunciato per violenza sessuale ha aggiunto una denuncia anche per diffamazione, a causa di alcune dichiarazioni effettuate proprio dallo stesso Trump su E. Jean Carroll.

Trump, circa un mese fa, aveva commentato sul suo social network Truth Social, recentemente creato, che quanto dichiarato dalla donna erano solo “una bufala e una menzogna”. Non è la prima volta che E. Jean Carroll denuncia Trump per diffamazione.

Già nel 2019 lo aveva denunciato a seguito delle sue dichiarazioni che commentavano, quanto dalla donna raccontato, come una mera invenzione per “cercare di vendere il suo nuovo libro”. Trump aveva quindi negato tutte le accuse di violenza sessuale avanzate dalla giornalista, dichiarando che non solo non aveva mai conosciuto e visto la donna ma che lei non era neanche il suo tipo.

A seguito di queste dichiarazioni la giornalista statunitense aveva presentato una prima denuncia per diffamazione, denuncia però ancora pendente e in attesa di definizione perché Trump potrebbe essere protetto dall’immunità presidenziale dal momento che in quel periodo era Presidente degli Stati Uniti d’America.

Donald Trump comizio
Donald Trump comizio – Nanopress.it

La denuncia scattata il 24 novembre 2022

La denuncia contro Trump di violenza sessuale e diffamazione è perciò scattata nella giornata di ieri, 24 novembre 2022, dopo oltre quasi 20 anni dai fatti, secondo il racconto di E. Jean Carroll. È stato possibile perché recentemente nello Stato di New York è stata approvata una legge che permette alle vittime di violenza di presentare denuncia anche dopo diversi anni dalla violenza subita.

La legge in particolare si chiama Adult Survivors Act che permette di denunciare in sede civile gli abusi sessuali avvenuti anche in passato. E. Jean Caroll aveva proprio annunciato che non appena sarebbe entrata in vigore questa legge avrebbe proceduto ad eseguire denuncia contro Trump, e così ha fatto.