Truffa dei contatori del gas: segnano consumi inesistenti. Ecco come controllare

Un'inchiesta condotta da Matteo Viviani delle Iene ha smascherato l'ennesimo inganno. L'Unione Nazionale Consumatori ha deciso di inviare un esposto sia all'Antitrust che ad Arera

Truffa dei contatori del gas: segnano consumi inesistenti. Ecco come controllare

Foto: Pixabay

Contatori che segnalano consumi anche quando il gas è chiuso: non è fantascienza ma un’amara verità. A occuparsi dell’ennesima truffa ai danni dei cittadini è Matteo Viviani con un’inchiesta per le Iene. Grazie anche all’intervento di un tecnico, il servizio spiega nel dettaglio come è possibile che i contatori registrino consumi extra. 

La truffa del gas è ormai nota non soltanto agli addetti ai lavori, ma anche a molti cittadini che si sono accorti di consumi mai effettuati.

Nel primo servizio di Viviani, Fabio, un tecnico del settore, conferma che alcuni nuovi contatori segnerebbero consumi anche senza effettivo utilizzo. Lo ha poi dimostrato: l’apparecchio, anche scollegato dalla rete, segnava consumi evidentemente inesistenti, ma che vengono conteggiati comunque in bolletta.

‘Il problema che avete svelato nel primo servizio, noi che lavoriamo nel settore lo conoscevamo benissimo’, ha detto un altro tecnico del gas incontrato dalle Iene. ‘La mia azienda dopo il vostro primo servizio ha bloccato due modelli di contatori per anomalia tecnica’.

Fate attenzione al vostro contatore del gas

Avete mai controllato se il contatore del gas fa il furbo? Guardate cosa ha scoperto Matteo Viviani e date un'occhiata 👇

Pubblicato da Le Iene su Martedì 9 ottobre 2018

 

Ma non finisce qui. Ci sarebbe anche un altro problema: due delle tre principali tipologie di contatori, quello elettronico e quello a sensori, pare registrino consumi di gas differenti.

Anomalie dei contatori del gas

+++ ANOMALIE DEI CONTATORI DEL GAS: DOPO IL SERVIZIO DI Matteo Viviani, L’UNIONE CONSUMATORI CHIEDE DI INDAGARE PRESENTANDO UN ESPOSTO +++Clicca sul link per leggere l’articolo 👉 https://bit.ly/2QsbITc

Pubblicato da Le Iene su Mercoledì 7 novembre 2018

L’intervento dell’Unione Nazionale Consumatori

L’inchiesta delle Iene è arrivata all’orecchio dell’Unione Nazionale Consumatori che ha deciso di inviare un esposto sia all’Antitrust che ad Arera, ‘per accertare i fatti e verificare se gli errati conteggi dei consumi di metri cubi di gas denunciati nel corso della trasmissione dipendano da casuali anomalie o se il malfunzionamento dei contatori rientri in una pratica commerciale scorretto’. Ha spiegato il presidente Massimiliano Dona. ‘Se poi le Authority accerteranno che quanto denunciato dal tecnico in incognito corrisponde al vero, ossia che ai consumatori fanno pagare dolosamente l’uscita per la verifica metrologica del contatore starato, operazione fortemente regolamentata, avendolo in realtà già sistemato da remoto, è evidente che saranno le Authority stesse, per competenza, a segnalare eventuali profili penalmente rilevanti alle Procure competenti per territorio’.

Verificare il funzionamento del contatore

Volete verificare se il vostro contatore funziona correttamente? Bastano tre semplici passaggi:

  • Chiudere il gas tramite la manopola gialla
  • Azionare il display col tasto verde
  • Annotare le ultime 3 cifre.
  • Dopo 20 minuti riaccendete col tasto verde e controllate se la cifra iniziale coincide con quella comparsa sul display.

 

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere