Treviso: bambina cade dal terrazzo e un passante la prende al volo

La bambina cade dal terrazzo e un passante fortunatamente riesce a prenderla al volo evitando la tragedia.

Bambina si sporge e cade
Bambina si sporge e cade – Nanopress.it

La piccola di 4 anni si era sporta per riprendere il tablet che le era caduto.

Bambina cade dal terrazzo

Ci troviamo nel quartiere Sant’Antonino di Treviso, dove durante il pomeriggio del 20 giugno una bambina di 4 anni stava guardando dei video sul tablet come fanno tantissimi bambini.

Ad un certo punto alla piccola, che stava sul terrazzo è scivolato il dispositivo cadendo giù e lei per prenderlo si è lanciata.

Il fatto sarebbe sfociato in tragedia se un passante non fosse intervenuto tempestivamente prendendola al volo.

Un gesto eroico e una grande fortuna per la bambina che dunque è uscita illesa dall’accaduto.

Mani
Mani – Nanopress.it

La piccola di 4 anni è di origini tunisine e vive con la famiglia a Sant’Antonino a Treviso, in uno dei piani più alti di una palazzina.

La ricostruzione

I genitori erano all’interno dell’appartamento e non si sono accorti di nulla, intanto la figlia stava giocando pericolosamente sul terrazzo con il suo tablet e quando è caduto si è buttata per prenderlo.

I carabinieri hanno ricostruito la vicenda e anche se nessuno ha sporto denuncia per quanto avvenuto, la disattenzione della coppia è un elemento da tenere in considerazione.

È stata evitata la tragedia semplicemente perché in un gesto provvidenziale, un passante, che aveva assistito a tutta la scena si è lanciato nel punto dove stava cadendo la bambina prendendola al volo.

Sangue freddo e riflessi pronti hanno salvato la vita alla bambina, evitandole l’impatto violentissimo con il suolo da un’altezza davvero considerevole, soprattutto per una piccola creatura.

I carabinieri sono stati allertati e sono giunti subito sul luogo, constatando le buone condizioni della bambina che in ogni caso, è stata trasportata al pronto soccorso per ulteriori accertamenti.

Sebbene non siano stati denunciati, i genitori dovranno rispondere della loro negligenza perché poteva essere fatale alla loro bambina che, se non fosse per il passante che si è accorto di quanto stava accadendo, ora sarebbe morta.

Molti aspetti sono da chiarire e la questura trevigiana sta impiegando diversi agenti per ricostruire esattamente cosa stessero facendo i genitori in quel momento e perché la bambina era stata lasciata completamente incustodita in un luogo così pericoloso come un terrazzo e fra l’altro, senza nessuna protezione per evitare l’eccessivo sporgersi.

Gli agenti stanno incrociando i racconti dell’uomo e della donna e hanno fatto domande anche ai vicini per raccogliere notizie in merito, cercando di capire se fosse il primo episodio di negligenza oppure no.