‘The Twin – L’altro volto del male’: da oggi al cinema

Esce oggi nelle sale cinematografiche “The Twin: l’altro volto del male” diretto da Taneli Mustonen.

The-Twin
The-Twin: Nanopress.it

Da oggi, 20 luglio, esce nelle sale cinematografiche “The Twin: l’altro volto del male”, il nuovo film di Taneli Mustonen distribuito da Notorious Pictures.

“The Twin: l’altro volto del male”: le premesse del film

“The Twin – l’altro volto del male” è un horror drammatico ambientato in Finlandia: al centro della vicenda vi è la figura di una madre, spiazzata per l’incredibile scoperta di un figlio sopravvissuto.

Con l’idea di fuggire in un luogo lontano assieme al marito Anthony, Rachel vuole dimenticare il passato.

Entrambi sono infatti ancora sconvolti per la brutale perdita di uno dei loro gemelli avvenuta durante un incidente automobilistico.

Dopo un’inizio che lascia spazio alla speranza, le cose si complicano, così come il rapporto con l’unico figlio: il bambino comincia ad avere infatti comportamenti insoliti fino a quando delle forze malvagie iniziano a impadronirsi di lui.

Nodo centrale della vicenda sarà una traumatica scoperta per la coppia: Nathan non è chi diceva di essere.

La coppia si imbatterà a quel punto in un’agghiacciante e tortuosa verità.

The Twin l'altro volto del male
The Twin L’altro volto del male: Nanopress.it

“The Twin: l’altro volto del male”: i protagonisti

Ad interpretare il ruolo di Rachel, la protagonista, vi è l’attrice australiana Teresa Palmer che ricordiamo per Point break di Ericson Core e per l’orror Lights Out – Terrore nel buio di David F. Sandberg.

Il suo personaggio è, per scelta del regista, al centro dell’intera narrazione.

Rappresenta infatti una donna e una madre che si trova a reagire alla disperata perdita di un figlio.

Caratterizzata da un costante spaesamento e da un sempre presente senso di incertezza, la donna vive la realtà che la circonda senza riuscire a nascondere la propria inadeguatezza.

Non a suo agio a contatto con un ambiente che avverte come ostile, riversa un’affetto ossessivo verso il figlio sopravvissuto.

Accanto a lei, nel ruolo del marito Anthony l’attore scozzese Steven Cree, noto per il ruolo di Ian Murray nella serie televisiva Starz Outlander. 

Altra figura centrale, quella del figlio Eliot vede l’interpretazione del giovane attore Tristan Ruggeri, conosciuto per la serie tv The Whitcher.

Altra componente del cast è l’attrice britannica Barbara Marten, nel ruolo di Helen, nota soprattutto per aver interpretato Eve Montgomery in Casualty . È apparsa in varie soap opera, tra cui Eastenders e Brookside.

Taneli Mustonen: il regista di The Twin: l’altro volto del male

Ormai riconosciuto come tra i più grandi registi nordici degli ultimi anni Taneli Mustonen è un regista, produttore e sceneggiatore nato nel 1978 che si caratterizza per la capacità di affrontare generi cinematografici eterogenei.

Tra i suoi successi al botteghino finlandese ricordiamo la commedia Reunion- 2015, divenuto il film di maggior successo in Finlandia nell’ultimo decennio, Lake Bodom -2016 altro horror che si colloca tra le pellicole finlandesi più vendute a livello internazionale e Ella and Friends.

Di questo suo ultimo film, Mustonen parla come horror puro affermando:

“Il film è incentrato su come il vivere nella negazione possa alla fine schiacciarti, di come proteggere i propri cari possa finire per far loro più male”.

Quella che si costruisce dentro se stessi è per Mustonen la prigione più distruttiva, una prigione al cui interno si può ancora essere felice: questa l’idea espressa dal regista che va a formare il nocciolo tematico dell’intera pellicola.

Le musiche Panu Aaltio in The Twin: l’altro volto del male

Autore delle colonne sonore di The Twin: l’altro volto del male è Panu Aaltio, compositore di film con sede a Helsinki e Los Angeles.

Per due volte ha ricevuto il premio Best Documentary Score dall’International Film Music Critics Association:

  • nel 2013 per il documentario sulla natura Tale of a Forest.
  • nel 2017 per il seguito Tale of a Lake.

Ha composto musica per oltre 20 lungometraggi, diverse serie TV e videogiochi.

Per quanto riguarda la sua filmografia, tra le sue ultime colonne sonore troviamo nel 2008Tummien perhosten koti, e nel 2014 Les Moomins sur la Riviera.

Per il suo primo lungometraggio da solista, The Home of Dark Butterflies, ha ricevuto una  nomination ai Jussi Award nel 2008. Il film horror Sauna nel 2008, è stato presentato in anteprima al Toronto Film Festival ed è stato scelto per la distribuzione da IFC Films.

Da quel momento è stato considerato tra i più prolifici compositori di film finlandesi.