Terni, papà fa sniffare cocaina al figlio 12enne: denunciato dall’ex moglie

Padre e figlio erano in vacanza insieme, quando l’uomo gli avrebbe fatto sniffare della cocaina. È stato proprio il ragazzino a raccontarlo alla mamma, una volta rientrato a casa. 

cocaina
Cocaina – Nanopress.it

La donna, che è separato dall’ex marito da oltre un anno, ha fatto sottoporre il figlio agli esami tossicologici, che hanno confermato l’avvenuta assunzione di sostanze stupefacenti.

La mamma dell’adolescente ha quindi deciso di sporgere denuncia contro il suo ex coniuge.

I legali della donna hanno chiesto una pena esemplare per il 40enne, e la sospensione della potestà genitoriale nei confronti del 12enne.

Fa sniffare cocaina al figlio 12enne: papà denunciato

Una vicenda che ha dell’incredibile quella che arriva da Terni, dove un papà 40enne è accusato di aver fatto sniffare della cocaina al figlio 12enne.

A quanto sembra, i due erano in vacanza insieme, da soli, lo scorso mese di giugno, quando l’uomo avrebbe invitato il figlio ad assaggiare ‘la polverina magica’.

A raccontare l’accaduto è stato proprio il 12enne, che una volta rientrato dalle vacanze, ha detto alla mamma quanto avvenuto qualche giorno prima.

La donna – incredula – ha quindi fatto sottoporre l’adolescente agli esami tossicologici, che hanno confermato l’avvenuta assunzione di sostanze stupefacenti.

La 35enne ternana ha quindi sporto denuncia contro il papà di suo figlio, da cui è separata da poco più di un anno.

I fatti risalirebbero allo scorso giugno, quando l’adolescente stava trascorrendo un periodo di vacanza con il papà, dopo la fine della scuola.

I legali della donna hanno chiesto una pena esemplare per l’ex marito, e la sospensione della potestà genitoriale nei confronti del 12enne.

L’allontanamento dalla casa di famiglia

Lo scorso gennaio il 40enne era stato allontanato dalla casa di famiglia, su decisione del tribunale di Terni, per alcuni episodi. Crimini per i quali, qualche settimana fa, è stato condannato in primo grado a 3 anni e 4 mesi di reclusione.

Stando a quanto riferisce l’Ansa, sembra che tra i due coniugi fosse in corso una lunga diatriba, dopo la separazione, ma l’uomo ha sempre continuato a vedere i due figli nati dalla relazione matrimoniale.

La donna ha anche riferito di non aver mai visto il suo ex compagno fare uso di sostanze stupefacenti in casa, né di aver mai sospettato nulla a riguardo.

Tribunale
Tribunale – Nanopress.it

Tra i due ex coniugi è in corso da tempo uno ‘scontro’ nelle aule di tribunale. La denuncia per la presunta cessione di cocaina è solo l’ultimo tassello della lunga schermaglia.