Ten Hag contro Cristiano Ronaldo, rottura definitiva!

Dopo aver lasciato la Juventus nello scorso calciomercato estivo, Cristiano Ronaldo è rimasto deluso da un Manchester United che ha decisamente deluso le aspettative non riuscendo a centrare la qualificazione per la prossima Champions League.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo – Nanopress.it

Il fenomeno portoghese non ha nascosto la sua grande delusione chiedendo al suo procuratore Jorge Mendes di trovare una squadra in grado di permettergli di disputare un’ultima stagione da protagonista nella prestigiosa coppa europea.

Cristiano Ronaldo ha comunicato la propria volontà di lasciare Manchester dopo appena una stagione ma il suo ingaggio ed il grande peso specifico che la sua figura comporterebbe non gli permettono di avere grandi scelte.
Il fenomeno portoghese farà di tutto per provare a lasciare l’Inghilterra ma ad oggi il suo entourage sta riscontrando grandi difficoltà nel trattare un calciatore che pretende un ingaggio ancora elevatissimo ma che il prossimo febbraio compirà 38 anni.

Ronaldo, rottura con Ten Hag

Nel frattempo i Red Devils hanno deciso di affidarsi alla guida tecnica di Ten Hag, allenatore che ama giocare palla a terra costruendo la manovra fin dalla fase difensiva prediligendo un calcio molto offensivo.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo – Nanopress.it

Durante l’amichevole contro il Rajo Vallecano il tecnico olandese ha sostituito il portoghese al termine del primo tempo suscitando la rabbia di Ronaldo che ha lasciato lo stadio senza aspettare la fine della partita.

Ten Hag ha definito “inaccettabile” il comportamento del portoghese che ormai è palesemente fuori dal progetto tecnico del club inglese.
Nonostante l’età e qualche problemino fisico, Ronaldo in campo non si discute ed anche nella passata stagione ha dimostrato di essere in grado ancora di garantire gol e giocate decisive nelle partite più importanti.

Ad oggi è difficile fare delle previsioni; se è vero infatti che CR7 sia ormai stanco del Manchester United è altrettanto veritiero considerare il fatto che nessun club si è veramente dimostrato interessato al portoghese.
L’esperienza avuta con la maglia della Juventus è l’esatta dimostrazione di come il portoghese sia ormai diventato un calciatore difficile da gestire sia dal punto di vista economico che tattico.

Cristiano Ronaldo alla fine potrebbe rimanere al Manchester United ma il suo agente proverà fino all’ultimo giorno utile a trovare una sistemazione diversa che gli permetta ancora una volta di giocare la tanto amata Champions League.
Vedremo se nei prossimi giorni ci sarà un chiarimento ufficiale con il tecnico olandese ma il rapporto tra i due è iniziato decisamente con il piede sbagliato.