Sundance Film Festival 2015: film in programma della rassegna di cinema indipendente

Dal 22 gennaio al 1° febbraio Park City, nello Utah, ospita il Sundance Film Festival 2015, prestigiosa rassegna di cinema indipendente.

Sundance Film Festival 2015 film in programma

Park City, nello Utah, ospita il Sundance Film Festival 2015, rassegna cinematografica statunitense creata nel 1978 e cresciuta a tal punto che oggi viene considerata all’unanimità il festival di cinema indipendente più importante al mondo. L’edizione di quest’anno si svolge dal 22 gennaio al 1° febbraio 2015 e oltre alla proiezione dei film in concorso (e fuori concorso) nelle varie sezioni, prevede anche eventi che riguardano la musica, l’arte e altre attività.

I film in programma al Sundance Film Festival 2015 sono quasi 200 suddivisi in ben 14 sezioni, dalle più conosciute U.S. Dramatic, World Dramatic, Premieres, Sundance Kids e Spotlight a quelle maggiormente ancorate alla tradizione indipendente e ‘alternativa’ del festival come NEXT e New Frontier.

Più in basso trovate l’elenco completo dei film, ma volendo dare subito un’occhiata qua e là tra i titoli partiamo dalla Premieres, la sezione fuori concorso che presenta 18 prime mondiali di grande prestigio, dove ci sono probabilmente le pellicole che più interessano al pubblico mainstream: tra queste A Walk in the Woods, con Robert Redford (fondatore del Sundance Institute, l’organizzazione no-profit che dal 1984 organizza il festival), Nick Nolte, Emma Thompson e Mary Steenburgen, Brooklyn, con Saoirse Ronan e Domhnall Gleeson, Experimenter, con Peter Sarsgaard e Winona Ryder, Last Days in the Desert, con Ewan McGregor nella parte di Gesù Cristo, Mississippi Grind, con Ryan Reynolds, Ben Mendelsohn e Sienna Miller, e infine True Story con Jonah Hill, James Franco (protagonista anche di I Am Michael) e Felicity Jones.

Nella sezione World Dramatic c’è anche un po’ di Italia con Cloro, opera prima di Lamberto Sanfelice con Sara Serraiocco, Ivan Franek e Giorgio Colangeli, in cui la protagonista è una diciassettenne ragazza di Ostia che sogna di diventare una nuotatrice di nuoto sincronizzato ma che la morte della madre costringe a prendersi cura del padre malato e del fratellino di nove anni.
Gli altri film più interessanti di questa sezione sono Homesick della regista norvegese Anne Sewitsky, l’australiano Partisan con Vincent Cassel, Slow West, un western con Michael Fassbender, e Strangerland, con Nicole Kidman e Joseph Fiennes nel ruolo di due genitori in ansia per la scomparsa dei due figli adolescenti nel deserto australiano.

Nella U.S. Dramatic grande attesa invece per Z for Zachariah, con Chiwetel Ejiofor, Margot Robbie e Chris Pine, I Smile Back di Adam Salky, Results con Guy Pearce, il claustrofobico The Stanford Prison Experiment, basato sull’esperimento condotto realmente nel 1971 da Philip Zimbardo su 24 studenti che vennero chiusi nello scantinato di un’università per inscenare un gioco sociale tra guardie e carcerati, e infine The Witch, Me and Earl and the Dying Girl e People, Places, Things. Da non sottovalutare inoltre The D Train, con Jack Black e James Marsden, The Diary of a Teenage Girl, con Alexander Skarsgaard e Kristen Wiig, e The Overnight con Jason Schwartzman.

Ma ora spazio ai film in programma al Sundance Film Festival 2015.

U.S. Dramatic

Advantageous
The Bronze
The D Train
The Diary of a Teenage Girl
Dope
I Smile Back
Me and Earl and the Dying Girl
The Overnight
People, Places, Things
Results
Songs My Brothers Taught Me
The Stanford Prison Experiment
Stockholm, Pennsylvania
Unexpected
The Witch
Z for Zachariah

U.S. Documentaries

3½ Minutes
Being Evel
Best of Enemies
Call Me Lucky
Cartel Land
City of Gold
Finders Keepers
Hot Girls Wanted
How to Dance in Ohio
Larry Kramer in Love and Anger
Meru
Racing Extinction
(T)error
Welcome to Leith
Western
The Wolfpack

World Dramatic

Cloro (Italia)
Chorus (Canada)
Glassland (Irlanda)
Homesick (Norvegia)
Ivy (Turchia)
Partisan (Australia)
Princess (Israele)
The Second Mother (Brasile)
Slow West (Nuova Zelanda)
Strangerland (Australia/Irlanda)
The Summer of Sangaile (Lituania/Francia/Olanda)
Umrika (India)

World Documentaries

The Amina Profile (Canada)
Censored Voices (Israele/Germania)
The Chinese Mayor (Cina)
Chuck Norris vs Communism (Regno Unito/Romania/Germania)
Dark Horse (Regno Unito)
Dreamcatcher (Regno Unito)
How to Change the World (Regno Unito/Canada)
Listen to Me Marlon (Regno Unito)
Pervert Park (Svezia/Danimarca)
The Russian Woodpecker (Regno Unito)
Sembene! (USA/Senegal)
The Visit (Danimarca/Austria/Irlanda/Finlandia/Norvegia)

NEXT

Bob and the Trees
Christmas, Again
Cronies
Entertainment
H.
James White
Nasty Baby
The Strongest Man
Take Me to the River
Tangerine

New Frontier

The Forbidden Room
Liveforever
The Royal Road
Sam Klemke’s Time Machine
Station to Station
Things of the Aimless Wanderer

Midnight

Cop Car
The Hallow
Hellions
It Follows
Knock Knock
The Nightmare
Reversal
Turbo Kid

Spotlight

6 Desires: DH Lawrence and Sardinia
’71
99 Homes
Aloft
Eden
Girlhood
The Tribe
White God
Wild Tales (Storie pazzesche)

Premieres

A Walk in the Woods
Brooklyn
Digging for Fire
Don Verdean
The End of the Tour
Experimenter
Grandma
I Am Michael
I’ll See You in My Dreams
Last Days in the Desert
Lila & Eve
Mississippi Grind
Mistress America
Seoul Searching
Sleeping With Other People
Ten Thousand Saints
True Story
Zipper

Documentary Premieres

Beaver Trilogy Part IV
The Black Panthers: Vanguard of the Revolution
DRUNK STONED BRILLIANT DEAD: The Story of the National Lampoon
Fresh Dressed
Going Clear: Scientology and the Prison of Belief
In Football We Trust
The Hunting Ground
Kurt Cobain: Montage of Heck
The Mask You Live In
Most Likely to Succeed
Prophet’s Prey
Tig
What Happened, Miss Simone?

Sundance Kids

Operation Arctic
Shaun the Sheep
The Games Maker

Special Events

Animals
The Jinx: The Life and Deaths of Robert Durst
Misery Loves Comedy
The Sundance Institute Short Film Challenge
The Way of the Rain

Sundance Collection

Paris is Burning.

Per i titoli della sezione Shorts consigliamo di consultare il sito ufficiale del festival.

Parole di Raffaele Dambra

Da non perdere