Silvio Berlusconi è ancora positivo al Covid-19 e così slitta l'udienza Ruby ter

Il leader di Forza Italia è ancora positivo al coronavirus e per questo salta al 19 ottobre l'udienza per il processo Ruby ter, attesa oggi

Silvio Berlusconi

Foto Getty images | di Elisabetta A. Villa

Tampone positivo, udienza in Tribunale rimandata. Silvio Berlusconi, venerdì scorso è risultato ancora positivo al Covid-19 e dovrà passare un secondo periodo di isolamento quasi completo (insieme a lui c’è la compagna Marta Fascina, anch’essa positiva) nella sua villa San Martino, ad Arcore.

Un motivo di salute che “rappresenta un ostacolo alla presenza” del Cavaliere in aula di Tribunale, e quindi il cosiddetto processo Ruby ter, per il quale Berlusconi è imputato per corruzione in atti giudiziari, insieme con altre 28 persone, dovrà attendere.

Il processo ‘slitta’ di qualche settimana

Poche ore fa, come riporta Adnkronos, la Corte del Tribunale di Milano ha riconosciuto il “legittimo impedimento” e quindi ha rinviato il processo, atteso oggi pomeriggio, al prossimo 19 ottobre.

In realtà, come spiega la difesa, rappresentata dall’avvocato Federico Cecconi, si tratta di un “rinvio ponte“, ossia una data in cui verrà fatto di nuovo il punto sulle condizioni di salute di Berlusconi, per poi fissare una nuova udienza.

La convalescenza manda in fumo la festa di compleanno

Silvio Berlusconi sta lottando con il coronavirus dal 4 settembre, quando dopo un’iniziale ricovero per una presunta polmonite bilaterale è stata invece accertata la positività al Covid-19. Nonostante la carica virale di Berlusconi risulti ancora presente, l’ex premier non avrebbe sintomi rilevanti, a parte l’astenia, letteralmente “mancanza di forza“, che incide sulla ripresa del paziente e quindi sull’umore.

Sta bene, è totalmente asintomatico. Forse un po’ abbattuto dal dover stare ancora in isolamento e non poter essere totalmente fuori da questa storia. Ma succede. Abbiamo avuto casi di positività molto più lunga”, assicura il virologo Massimo Clementi.

Il Cavaliere domani compirà 84 anni, ma l’isolamento gli impedisce di festeggiare in grande stile e quindi “non sono in programma festeggiamenti“. Anche per questo motivo, sono diversi i rumors che riportano di una richiesta di Berlusconi di poter tornare in ospedale per attendere che passi anche questo secondo periodo di convalescenza.

Parole di Alanews

Da non perdere