Si scrive in fondo o infondo?

si scrive in fondo o infondo

si scrive in fondo o infondo

Ecco un’altra delle ‘insidie’ tipiche della lingua italiana: si scrive in fondo o infondo? E’ uno di quei dubbi che, soprattutto nell’italiano scritto, creano confusione, visto che si tratta di due parole di diverso significato ma con un suono ed una pronuncia molto simili. Ma qual è la forma esatta? Non esiste una regola precisa, dato che entrambe sono corrette. Il dubbio, che genera confusione e dunque l’errore, nasce dal non conoscere l’origine di queste parole, entrambe nel vocabolario italiano ma ognuna con un significato diverso, utilizzabile a seconda del contesto. Ecco dunque quando si scrive ‘in fondo’ e quando, invece, ‘infondo’.

Bellissima ma piena di insidie: è la lingua italiana, complessa quanto a regole ed eccezioni e ricca di termini simili per pronuncia ma non per significato. E’ il caso del dubbio di oggi: si scrive in fondo o infondo? Come detto, non esiste una regola esatta: entrambe le forme sono corrette, e scegliere l’una piuttosto che l’altra dipende dalle circostanze in cui ci si trova.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/cultura/2015/05/18/si-scrive-affianco-o-a-fianco/72653/” testo=”Si scrive affianco o a fianco?”]

In fondo o infondo? Ecco come (e quando) si scrive

Per chiarire il dubbio tra in fondo e infondo, e comprendere dunque come si scrive, basta fare una semplice distinzione tra:
in fondo, locuzione avverbiale;
infondo, prima persona singolare del verbo infondere.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/cultura/2015/05/18/si-scrive-apparte-o-a-parte/72635/” testo=”Si scrive apparte o a parte?”]

Fatta questa distinzione di base, è molto più semplice capire come, ma soprattutto quando, si scrive l’una o l’altra forma. Nel caso di ‘in fondo‘, si utilizza una locuzione con funzione di avverbio, che può avere valore modale (in fondo non me ne importa granché) o locativo (il bagno è in fondo a destra).
Nel caso di ‘infondo‘, invece, siamo di fronte ad un significato completamente diverso, per quanto simile nella pronuncia: è, infatti, la prima persona del verbo infondere e significa perciò ‘suscito’, ‘trasmetto un sentimento’ (ti infondo fiducia).

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/cultura/2016/06/27/si-scrive-d-accordo-o-daccordo/72459/” testo=”Si scrive d’accordo o daccordo?”]

Il dubbio su come si scrive, se in fondo o infondo, è dunque chiarito, entrambe le forme sono corrette:
in fondo è una locuzione composta dalla preposizione semplice ‘in‘ più il sostantivo maschile ‘fondo‘;
infondo è un verbo transitivo che deriva dal latino infundĕre e significa, come spiega Treccani, versare dentro, intorno o sopra, ed è comunemente usato, in senso figurato, come sinonimo di ‘comunicare, indurre proprietà, capacità, energie, doni materiali e spirituali, ispirare o instillare sentimenti’.

Parole di Caterina Padula

Giornalista pubblicista, appassionata di scrittura, mi occupo da anni di approfondimenti culturali e di informazione online. Da sempre lettrice accanita e curiosa, amo la musica, l'arte e tutto ciò che è natura.

Da non perdere