Sharm el-Sheikh: la salma del piccolo Andrea ritorna in Italia

La salma di Andrea, il bambino di 6 anni morto a Sharm el-Sheikh, ritorna in Italia. Mentre il papà è ancora ricoverato all’ospedale, la madre è stata dimessa.

Ambulanza
Ambulanza – Nanopress.it

Arriverà all’aeroporto di Roma, la salma di Andrea, il bambino di 6 anni morto mentre era in vacanza con i genitori a Sharm el-Sheikh. Il padre è ancora ricoverato in ospedale anche se il suo quadro clinico appare ora stabile, mentre la madre, incinta di 4 mesi è stata dimessa dall’ospedale di Palermo.

Per ora si pensa che il motivo che ha fatto scatenare la tragedia, sia stato qualcosa che le famiglia ha bevuto o mangiato all’interno del resort in cui alloggiava a Sharm.

La tragedia del bambino morto a Sharm el-Sheikh

La terribile vicenda avvenuta a Sharm el-Sheikh è iniziata venerdì scorso. Il piccolo Andrea Mirabile, di 6 anni, era in vacanza nell’ambita meta egiziana con i suoi genitori. La famiglia Mirabile alloggiava in un resort di lusso, quando venerdì scorso Andrea e il suo papà Antonio, hanno iniziato a sentirsi poco bene. I sintomi consistevano principalmente in dissenteria e vomito.

La madre Rosalia, incinta di 4 mesi, fortunatamente ha avvertito sintomi più lievi. La famiglia si è immediatamente recata alla guardia medica del posto, la quale gli ha suggerito alcuni farmaci contro le intossicazioni alimentari. 

Ospedale
Ospedale – Nanopress.it

Purtroppo però le condizioni del piccolo e del papà non miglioravano in alcun modo, tant’è che mamma Rosalia decide di chiamare l’ambulanza. Il piccolo Andrea però non ce l’ha fatta, ed è morto prima di giungere all’ospedale. Inutili i tentativi dei medici di rianimarlo. 

Il padre di Andrea invece, è stato ricoverato urgentemente con problemi cardiaci, ai reni e ai polmoni. Anche la madre viene ricoverata ma fortunatamente con sintomi più lievi.

Attualmente l’unica causa di questa tragedia è riconducibile ad una gravissima intossicazione alimentare. I due genitori hanno dichiarato di aver bevuto solo acqua in bottiglia e di aver mangiato sempre all’interno del resort.

Il ritorno in Italia e le indagini

Ora finalmente, su espressa richiesta della madre del piccolo, la salma di Andrea verrà riportata in Italia, con un volo di linea. Precisamente alle 20:30 di questa sera.

Immediatamente verrà fatta un’autopsia sul corpo del piccolo, per poi permettere alla famiglia di svolgere la cerimonia funebre. La procura di Palermo ha aperto un fascicolo sul caso e nominato un pm, con l’intento di venire a capo di questa terribile vicenda.

Dunque l’Italia si occuperà personalmente della questione, pur essendo giurisdizione di un altro paese.