Sharm el-Sheikh: i genitori del piccolo Andrea stanno rientrando in Italia, la salma in arrivo domani

I coniugi Mirabile arriveranno a Punta Raisi intorno alle 13:30 di questo pomeriggio. La salma del piccolo Andrea rientrerà domani con un aereo che partirà dal Cairo. 

hotel Sharm El-Sheikh
Hotel Sharm El-Sheikh – Nanopress.it

Sul corpo del bambino è già stato eseguito l’esame autoptico, ma occorreranno oltre 30 giorni per conoscere i risultati.

Non è escluso che i genitori del piccolo Andrea possano chiedere altri esami in Italia per chiarire le cause del decesso.

Famiglia intossicata a Sharm el-Sheik: oggi il rientro in Italia

Arriveranno alle 13:30 di questo pomeriggio, all’aeroporto di Punta Raisi, con un volo speciale con assistenza medica a bordo, i due coniugi palermitani Antonio Mirabile e Rosalia Manosperti.

I due hanno perso il loro bambino di appena 6 anni, il piccolo Andrea, per cause ancora da accertare, a seguito di una presunta intossicazione alimentare dopo aver pranzato al Sultan Gardens Resort di Sharm el-Sheikh.

Lo scorso 1° luglio l’intera famiglia ha accusato malesseri e vomito. Una prima corsa alla guardia medica, dove gli sono state somministrate delle soluzioni fisiologiche e poi, l’indomani, il ricovero in ospedale.

Le condizioni di padre e figlio sono precipitate nel giro di poche ore e per il bambino non c’è stato nulla da fare.

Antonio Mirabile è stato invece ricoverato nel reparto di terapia intensiva, mentre la moglie, incinta al quarto mese di gravidanza, non ha riportato gravi conseguenze.

Aperta un’inchiesta

Poco più di 24 ore fa, Rosalia Manosperti ha lanciato un appello alle Istituzioni italiane, perché aiutassero lei e la sua famiglia a rientrare in Italia, non potendo farlo con un volo di linea.

“AIUTATECI A RIENTRARE A CASA, PERCHÉ LE NOSTRE CONDIZIONI DI SALUTE NON CI PERMETTONO DI FARLO CON UN VOLO NORMALE”

si sente nel drammatico messaggio audio della 35enne.

Rosalia Manosperti e Antonio Mirabile
Rosalia Manosperti e Antonio Mirabile – Nanopress.it

Sulla tragica morte del piccolo Andrea è stata aperta un’indagine, per far luce su quanto accaduto.

Al momento l’ipotesi più plausibile è che il bambino sia deceduto a seguito di un’intossicazione alimentare, ma la certezza si avrà soltanto dopo l’esame autoptico.

Sembra che nessun altro ospite del Sultan Gardens Resort di Sharm el-Sheikh sia rimasto intossicato.

La procura egiziana ha avviato un’indagine per chiarire eventuali negligenze da parte del personale sanitario, che ha preso in cura il bambino presso la guardia medica e in ospedale poi.

Le condizioni del papà nel corso delle ultime ore sono andate via via migliorando, mentre già nella giornata di ieri Rosalia Manosperti era stata dimessa dall’ospedale.

La salma del piccolo Andrea arriverà domani in Italia, con un aereo che partirà dal Cairo.